Ravenna

Rapina in villa, custode malmenato da 5 uomini con passamontagna sul viso

Banda ben organizzata penetra all'interno di un'abitazione a Godo. Cassaforte svuotata e fuga dopo aver picchiato l'uomo intervenuto a seguito dell'attivazione dell'allarme

ladri
| Altro
N. Commenti 0

29/aprile/2018 - h. 14.53

RAVENNA - Sono penetrati all'interno di una villa di campagna, situata a Godo di Russi, sfruttando l'assenza dell'anziano proprietario dell'immobile, uscito per cena. Obiettivo della banda formata da almeno 5 persone che è entrata in azione venerdì sera, la cassaforte presente nell'abitazione, contenente alcuni preziosi. Pur di ottenere il bottino i ladri non si sono fermati davanti a nulla e non hanno avuto alcuna remora a picchiare selvaggiamente il custode della casa, un 44enne intervenuto su segnalazione del proprietario, avvertito sul cellulare dell'attivazione dell'allarme. La persona aggredita, giunta sul posto, ha visto alcune persone all'interno e ha provato a chiuderle dentro, ma - come spiegano Resto del Carlino e Corriere di Romagna oggi in edicola, è stato preso alle spalle. I malviventi sono riusciti ad aprire la cassaforte con un flessibile e poi sono scappati con un bottino ancora da quantificare. Il custode, colpito alla testa e al torace, è stato dimesso con traumi sparsi e frattura al naso. Indagini in corso da parte dei carabinieri.