Droga

Grazie al fiuto di Pakros sequestrati 20 chili di 'maria' diretti a Cesenatico

Il carico era nascosto su di un camion partito da Barcellona. I due spagnoli a bordo arrestati per traffico internazionale di stupefacenti

cane droga
| Altro
N. Commenti 0

30/aprile/2018 - h. 19.32

VENTIMIGLIA - Una partita di venti chilogrammi di marijuana e un etto di hashish. Questo il bilancio del maxi sequestro effettuato dalla Guardia di Finanza a Ventimiglia. Lo stupefacente, che viaggiava su un camion partito da Barcellona, era destinato a Cesenatico. Da qui, secondo quanto ricostruito dai finanzieri, sarebbe poi stato smerciato lungo tutta la riviera romagnola. Decisivo si è rivelato il fiuto del cane antidroga 'Pakros' che ha scovato la marijuana occultata tra borsoni e scatoloni nel retro del mezzo. I due spagnoli che viaggiavano sul mezzo pesante sono stati arrestati per traffico internazionale di stupefacenti. L'operazione è partita dall'analisi del documento di trasporto della merce, che, oltre a risultare incompleto, riportava la presenza di un pallet senza che fossero specificati né la tipologia né il peso della merce. Poi è entrato in scena "Pakros", esperto pastore tedesco, che grazie al suo fiuto non solo ha trovato la 'maria', ma ha anche rinvenuto sotto al sedile del conducente un involucro che conteneva un panetto da 114,8 grammi di hashish. I militari hanno sequestrato anche il mezzo, 530 euro e una pistola giocattolo priva del tappo rosso.