Verso il governo

Lega-Cinque Stelle: passi avanti, si discute della premiership

In gioco Giancarlo Giorgetti, Giulia Bongiorno, Enrico Giovannini. Chiesto tempo fino a domenica

Lega-Cinque Stelle: passi avanti, si discute della premiership
| Altro
N. Commenti 0

10/maggio/2018 - h. 14.51

Passi in avanti per il governo. Matteo Salvini e Luigi Di Maio in una nota congiunta parlano di una "ostruttiva collaborazione tra le parti con l'obiettivo di definire tutto in tempi brevi per dare presto una risposta e un governo politico al Paese". Si terrà "già oggi pomeriggio la prima riunione con i responsabili tecnici dei diversi settori del MoVimento 5 stelle e della Lega". Servirà altro tempo per il nome del premier, pare che si sia chiesto al Quirinale fino a lunedì. "Il tempo non è tantissimo", ha detto Di Maio in un video in cui aggiunge di non poter "nascondere la gioia per il fatto che possiamo finalmente iniziare ad occuparci dei problemi dell'Italia" aggiunge".

I nom che circolano per la premiership in queste ore sono quelli di Enrico Giovannini, ex ministro Letta, economista e ora dato vicino ai Cinque Stelle e quello di Giulia Bongiorno, avvocato candidato in quota Lega Nord. Favorito di giornata è comunque Giancarlo Giorgetti: bocconiano, leghista lontano dagli eccessi populisti, gradito all'Europa.  Ad ogni modo, assicurano i 5 Stelle, per fare il nome i due futuri alleati si sono dati tempo fino a domenica, dilazione concessa con il benestare del Colle.

"Con Salvini - ha detto Di Maio - siamo d'accordo di riunire i gruppi di lavoro ad oltranza del M5S e Lega per scrivere il contratto di governo". E replicando a chi gli chiedeva del conflitto di interessi ha detto: "Discuteremo di tutto quello che c'è nei programmi ma ci vuole pazienza perché si sta mettendo insieme un contratto che è l'unione di due programmi non sempre compatibili".