Cesena

Ammesse alla gara tutte e tre le offerte per la gestione della Rocca Malatestiana

In corsa per l'affidamento di 7 anni Agorasophia Edutainment i Lecce, cooperativa Domino di Pesaro e associazione Aidoru di Cesena

La Rocca Malatestiana
| Altro
N. Commenti 0

23/maggio/2018 - h. 15.18

CESENA - Sono state ammesse a gara tutte e tre le imprese che hanno presentato un’offerta per l’affidamento della Rocca Malatestiana nei prossimi sette anni, a partire dal prossimo 17 settembre. Si tratta della ditta Agorasophia Edutainment spa di Lecce, della cooperativa sociale Domino di Pesaro e dell’associazione Aidoru di Cesena, che già ora gestisce la struttura. Questo l’esito della prima fase della procedura di gara, dedicata al controllo della documentazione richiesta ai concorrenti. Ora, come prescritto dalla legge, sarà concesso un periodo di 30 giorni per eventuali ricorsi, e nel frattempo verrà nominata la commissione giudicatrice, che avrà il compito di valutare le offerte che, come richiesto dal bando, si compongono di una proposta economica e una tecnica. La proposta economica deve riportare il ribasso percentuale offerto sul corrispettivo di gestione annuo previsto a carico del Comune a favore del Concessionario, quantificato in 40.900,00 euro (iva esclusa). Per quanto riguarda la parte tecnica, invece, il bando chiedeva di presentare un dettagliato progetto gestionale e di valorizzazione turistica e culturale sia per quanto riguarda il complesso della Rocca Malatestiana (di cui fanno parte il Torrione Maschio, il Torrione Femmina, gli spalti, i camminamenti interni, la Casa del Custode, ma anche il Rifugio antiaereo di viale Mazzoni), sia il Parco della Rimembranza e lo Sferisterio. Nella valutazione delle offerte la proposta tecnica peserà per il 70% sul punteggio complessivo a disposizione. In caso di parità la concessione verrà aggiudicata al concorrente che avrà conseguito il maggior punteggio per il criterio "qualità del progetto di gestione" (per il quale è previsto un massimo di 30 punti).