Imola

Perde 1.800 euro e litiga con il gestore della sala slot: "Voglio continuare a giocare"

Denunciato un trentanovenne. Nei pressi del bar i carabinieri trovano un coltello di 34 centimetri: secondo alcuni testimoni era del cliente che lo aveva gettato prima dell'arrivo dei militari

Perde 1.800 euro e litiga con il gestore della sala slot: "Voglio continuare a giocare"
| Altro
N. Commenti 0

02/luglio/2018 - h. 09.53

IMOLA - I carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Imola hanno denunciato un trentanovenne algerino, disoccupato, per porto di armi od oggetti atti ad offendere. E’ successo sabato mattina, ore 11:00 circa, quando la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto la telefonata di un cittadino che riferiva di aver assistito a una discussione tra il gestore di un bar di via Massimo d’Azeglio e un cliente. Questi, identificato nel trentanovenne algerino, aveva dato in escandescenza perché, già ubriaco di primo mattino, non riusciva a sopportare l’idea di aver perso 1.800 euro alle slot machine e voleva continuare a giocare per recuperare la somma. L’uomo è stato denunciato perché gli è stato attribuito il possesso di un coltello da macellaio di 34 centimetri che i carabinieri hanno rinvenuto nei pressi del bar e che, secondo le testimonianze, lo stesso aveva gettato qualche istante prima dell’arrivo della pattuglia.