Ravenna

Morì nella struttura per anziani gestita da Don Ugo Salvatori, il parroco condannato a 7 mesi per omicidio colposo

La pena, relativa al tragico fatto avvenuto nel 2015 in una struttura assistenziale di Marina di Ravenna gestita dal sacerdote, è stata sospesa. Incredula la comunità ecclesiastica ravennate

Morì nella struttura per anziani gestita da Don Ugo Salvatori, il parroco condannato a 7 mesi per omicidio colposo

Don Ugo Salvatori

| Altro
N. Commenti 0

06/luglio/2018 - h. 18.47

RAVENNA - Il parroco della chiesa di San Rocco, a Ravenna, è stato condannato a 7 mesi di carcere (pena sospesa) per omicidio colposo. Il sacerdote, Don Ugo Salvatori, 76 anni, molto noto in città, era finito a processo dopo la morte di un ospite 90enne di una struttura assistenziale di Marina di Ravenna da lui gestita. I fatti risalgono al 2015. L'anziano, affetto da demenza senile, si era lanciato dal tetto della struttura. Secondo il giudice - come riporta il Resto del Carlino in edicola oggi - l'anziano non avrebbe ricevuto 'cure e soccorsi adeguati' da parte dei responsabili della struttura, don Ugo appunto e Salvatore Mendolia, altro gestore che ha patteggiato sei mesi di carcere convertiti in pena pecuniaria da 45 mila euro. Il sacerdote è stato assolto, invece, dal secondo capo d'accusa, ossia la creazione abusiva della casa protetta. La difesa ha annunciato ricorso in appello. Incredula la comunità ecclesiale ravennate che, in una nota, ribadendo "l’onestà e la rettitudine che ha sempre contraddistinto la persona e l’operato di don Ugo", si dice convinta che "i successivi gradi di giudizio possano portare a una sentenza di piena assoluzione".