Romagna

Torna Tramonto Divino: appuntamento con i prodotti Igp del territorio e le migliori etichette

Primo appuntamento il 25 luglio a Imola, poi Cesenatico e Rimini: tutti le tappe della gustosa rassegna

Torna Tramonto Divino: appuntamento con i prodotti Igp del territorio e le migliori etichette
| Altro
N. Commenti 0

17/luglio/2018 - h. 20.12

Degustazioni di vini e cibi top in 9 location insieme ai protagonisti dell’enogastronomia più famosa del mondo. Fra cultura e trionfo dei sensi parte a fine luglio il road show delle tipicità regionali che collega riviera, borghi e città d’arte attraverso l’antico tracciato della via Emilia, da Rimini a Piacenza. Tramonto DiVino giunto alla dodicesima edizione,  per tutta l’estate mette in contatto le eccellenze enogastronomiche dell’Emilia-Romagna con migliaia di winelover, gastronauti e addetti ai lavori, italiani e stranieri. Un format consolidato che coniuga l’assaggio consapevole e il racconto dei migliori prodotti certificati abbinati a centinaia di etichette di vino provenienti dai quatto angoli dell’Emilia-Romagna. Anche quest’anno la carovana del gusto della regione si accamperà nelle più suggestive piazze della riviera, dei borghi e delle città d’arte, di qua e di là dalla via Emilia. 
Per due mesi, dal 25 luglio al 28 settembre offrirà alle decine di migliaia di turisti, viaggiatori, enoappassionati, un’esperienza unica dell’incredibile offerta enogastronomica dell’Emilia-Romagna. Una sorta di Bignami evoluto dell’enogastronomia territoriale dove professionisti della mescita e del racconto, produttori e chef, in una sola sera, dal tramonto alla mezzanotte, apparecchieranno la tavola con lo spettacolo del vino e del cibo della regione più blasonata del mondo nell’arte del mangiar bene.  Sul palcoscenico del gusto di Tramonto DiVino, andrà in scena il meglio delle produzioni Dop e Igp dell’Emilia Romagna.
 A duettare con i prodotti top della gastronomia regionale centinaia di etichette emiliano-romagnole proposte in degustazione dai sommelier Ais e con la collaborazione dell’Enoteca Regionale di Dozza, che spaziano da Sangiovese, Albana, Trebbiano Pagadebit di Romagna, ai Lambruschi emiliani freschi e frizzanti, ai vini ferraresi delle sabbie, al Pignoletto dei Colli bolognesi, alle Malvasie parmensi, fino ai Gutturnio e Ortrugo piacentini. Completano l’offerta dei vini una selezione di passiti, vendemmie tardive e una fantasiosa sfilata di uvaggi bianchi e rossi che mixano sapientemente gli autoctoni regionali con i grandi vitigni internazionali. E ancora frizzanti e bollicine Metodo Classico in costante crescita anche nella Maison di casa nostra. 
Tutti i vini saranno ordinati e offerti seguendo il rigido “pedigree” dell’ultima edizione di Emilia Romagna da Bere e da Mangiare (PrimaPagina editore), guida regionale redatta dall’Associazione Italiana Sommelier consegnata all’ingresso della manifestazione a tutti i partecipanti, insieme al calice da degustazione, per orientare e selezionare l’assaggio delle centinaia di etichette regionali a disposizione. 
Nove le tappe previste questa estate per l’edizione 2018 di Tramonto DiVino, di cui sei organizzate direttamente e tre in collaborazione con consolidati partner del tour che cureranno l’offerta dei prodotti food in degustazione.Si comincia mercoledì 25 luglio a Imola, in piazza Matteotti per poi volare in riviera a Cesenatico il 3 agosto (Piazza Spose dei Marinai) per l’anteprima nazionale della Notte Bianca del Cibo Italiano con un lungo brindisi di mezzanotte che lancerà la tappa successiva a Forlimpopoli 4 agosto (Piazza Garibaldi), in collaborazione con il Comune di Forlimpopoli e Casa Artusi, dove in contemporanea nazionale con decine di altre località in Italia e nel mondo si festeggia la Notte Bianca del cibo in onore di Pellegrino Artusi, padre della cucina italiana, nel giorno del suo 198esimo compleanno.Dopo la pausa di Ferragosto il circo del gusto di Tramonto DiVino sbarca a Rimini in Piazza Cavour sabato 25 agosto, per poi trasferirsi in Emilia, nella spettacolare piazza municipale di Ferrara il 29agosto. 
Ancora una pausa e poi Tramonto DiVino ritorna nel cuore dei Colli Bolognesi a Zola Predosa il 13 settembre ed è subito bis il 15 settembre nella corte della magnifica rocca di Fontanellato (Pr), nel week end che ospita il famoso Mercato dell’antiquariato.Ancora una settimana e Tramonto DiVino torna nel ferrarese, il 22 settembre a Scortichino di Bondeno per la ‘tappa della solidarietà’ insieme alla Società Sportiva Nuova Aurora per un gemellaggio avviato già 5 anni fa e oggi più che mai consolidato. Conclude il tour la tappa piacentina di Piazza Cavalli organizzata in collaborazione con il Consorzio Salumi Piacentini nell’ambito della due giorni ‘Piacenza è un mare di sapori’, dove Tramonto DiVino venerdì 28 settembre allestirà un banco d’assaggio dedicato a tutta l’Emilia Romagna gestito e curato dai sommelier di Ais.