Cervia

Ascom e Federalberghi vogliono incontrare Salvini per parlare dei problemi di Milano Marittima

Aperta presa di posizione nei confronti del ministro che sarà in città per la festa della Lega Nord: "Ottimo il lavoro svolto finora"

Ascom e Federalberghi vogliono incontrare Salvini per parlare dei problemi di Milano Marittima

Matteo Salvini

| Altro
N. Commenti 0

30/luglio/2018 - h. 17.44

CERVIA - I presidenti Confcommercio e Federalberghi Ascom Cervia si scheirano apertamente con il ministro dell'Interno Matteo Salvini, che il 4 agosto prossimo sarà a Cervia, per "l'ottimo lavoro svolto".  Piero Boni e Maurizio Zoli hanno inviato una lettera per chiedere un incontro con all'ordine del giorno il tema del "decoro, sicurezze e rispetto delle leggi". Tematiche "sempre a cure di Ascome e Federalberghi" che rilevano perà "la recente quasi chiusura del Comune di Cervia rispetto alla proposta degli imprenditori di finanziare più pattugliamente in determinate zone considerate calde". Sul piatto la questione di Milano Marittima che "va discussa adesso" perché - si legge nella nota - le ordinanze anti sballo non bastano.

La festa della Lega che si tiene a Cervia " chiamasostenitori da ogni parte d’Italia ove si succederanno tanti big del governo nazionale, in primis il vice premier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini". Una presenza d'eccezione "che vorremmo fosse anche occasione di incontro" per discutere "della situazione angosciosa e del malessere che spesso padroneggia in chi fa fatica a riconoscere la Milano Marittima che si è sempre contraddistinta per ordine, decoro, e prestigio". L'invito è quello di andare nella sede dell'associzione: Confcommercio e Federalberghi "consegneranno un progetto di sicurezza che potrebbe essere spunto nonché oggetto di emulazione per tanti altri comuni italiani".