Imola

Inquinamento da acque reflue nel Santerno, la Lega chiede al Comune di indagare

La denuncia del consigliere regionale del Carroccio Daniele Marchetti: "Non è la prima volta che accade, in particolare nella zona del ponte di Viale Dante, la giunta interpelli immediatamente il gestore della rete fognaria"

Inquinamento da acque reflue nel Santerno, la Lega chiede al Comune di indagare

Uno scatto delle condizioni del Santerno in zona viale Dante

| Altro
N. Commenti 0

15/agosto/2018 - h. 13.06

IMOLA - “Dopo il forte temporale alcuni cittadini ci hanno segnalato la presenza di acque reflue nel fiume Santerno, più precisamente nella zona del ponte di Viale Dante. Se così fosse l'Amministrazione Comunale interpelli immediatamente il gestore della rete fognaria". Questa la richiesta/denuncia che il consigliere regionale e comunale della Lega Daniele Marchetti avanza nei confronti dell'amministrazione pentastellata. "Da quanto mi riportano i cittadini residenti - afferma ancora Marchetti - non è la prima volta che le acque del Santerno mostrano i chiari segni di inquinamento da sversamento di liquidi di fogna, in particolare in zona viale Dante. Cercherò di far chiarezza sull'accaduto – avverte Marchetti – perché per tutelare le acque del Santerno occorre risalire alle cause".