Cesena

Ciclovia del Savio, via libera al progetto esecutivo

Il primo tratto prevede il collegamento tra il Ponte Vecchio fino a via Ancona

ciclovia
| Altro
N. Commenti 0

24/agosto/2018 - h. 15.51

CESENA - Prosegue l’iter procedurale per la realizzazione del primo tratto della Ciclovia del Savio, che correrà dal Ponte Vecchio fino a via Ancona. Nei giorni scorsi, con il deposito presso il settore Infrastrutture e Mobilità degli elaborati progettuali e di quelli della relativa variante al Piano Regolatore Generale (necessaria per procedere con l’esecuzione dell’opera), e la loro concomitante pubblicazione sul sito del Comune, è stato avviato il procedimento unico di approvazione del progetto definitivo dell’opera, sulla base di quanto prevede la Legge di Disciplina Regionale sulla tutela e l’uso del territorio. 
I cittadini interessati potranno prendere liberamente visione degli elaborati progettuali, che rimarranno a disposizione fino al 6 settembre. Avranno tempo, invece, fino al 5 ottobre per presentare eventuali osservazioni sul progetto che, una volta approvato, consentirà di mettere in moto una serie di altri atti necessari prima di approdare alla fase esecutiva. Le osservazioni, redatte in carta semplice, andranno presentate al Punto informativo e accoglienza dello Sportello Facile o inviate, in formato “pdf” all’indirizzo di posta elettronica certificata del Comune di Cesena protocollo@pec.comune.cesena.fc.it. Maggiori informazioni sono disponibili online al sito del Comune www.comune.cesena.fc.it 
 “Questo primo stralcio, per un importo di 600mila euro, di cui 400mila di cofinanziamento regionale – ricordano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - prevede la realizzazione di un tratto di circa 2,5 km che partirà dal Ponte Vecchio, innestandosi di fatto nel punto in cui termina la ciclabile sul Savio che arriva da Cannuzzo. Dopo aver percorso la via Savio in San Michele, la pista salirà sull’argine sinistro, proseguendo verso la passerella di Romagna Acque e, poi, lungo il margine dei terreni agricoli, terminando in via Ancora, più o meno di fronte all’area di Ca’ Bianchi, dove si attraverserà il fiume su una nuova passerella. Ma, com’è noto, il progetto è più ampio: complessivamente, la Ciclovia del Savio si svilupperà per 15 km arrivando fino a Borello, mettendo a disposizione degli appassionati della bicicletta un percorso immerso nella natura, di grande pregio ambientale e paesaggistico”.