Rimini

La Polizia chiude per 30 giorni il minimarket che vendeva alcol ai minori

Stangata per l'esercizio pubblico sorpreso per ben due volte a servire bevande alcoliche a minori di anni 18. Cinque, dall'inizio dell'estate, i minimarket chiusi

La Polizia chiude per 30 giorni il minimarket che vendeva alcol ai minori

Il minimarket chiuso e sanzionato dalla Polizia locale

| Altro
N. Commenti 0

24/agosto/2018 - h. 16.05

E’ stato chiuso con decorrenza immediata il Minimarket di via Regina Margherita sorpreso per ben due volte a vendere bevande alcoliche a minori di anni 18 dagli operatori della Polizia locale riminese, impegnati nel servizio predisposto specificatamente per contrastare i fenomeni di vendita di alcol in orari o nelle modalità proibite dalla legge e regolamenti nonché, come in questo caso, ai minori. La Prefettura ha infatti accolto pienamente la richiesta del Comando della Polizia locale di Rimini che ha richiesto l’applicazione delle pene accessorie massime: 30 giorni di chiusura per l'esercizio di proprietà di un cittadino di origine straniera. Nei prossimi giorni continueranno senza sosta i controlli per il rispetto delle normative su tutto il territorio comunale. Cinque, dall'inizio dell'estate, i minimarket chiusi in seguito ai controlli e alle verifiche della Polizia Municipale. “Un continuo lavoro di controllo e sanzionamento – ha sottolineato l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad – che sta dando i suoi frutti. Quello che verifichiamo dai nostri controlli è un effetto deterrenza dovuto all'applicazione delle sanzioni. Sopratutto per quanto riguarda la vendita dopo mezzanotte di alcolici. Su questo aspetto, e in particolare sulla vendita ai minori di alcol, è sempre alta la guardia per fare rispettare le disposizioni di leggi e regolamenti. Quello della vendita ai minori, come nel caso del minimarket chiuso, è quello più odioso e socialmente pericoloso proprio perché colpisce i nostri ragazzi. Su questo continueremo ad essere rigorosi e inflessibili".