Forlì

Dalle telecamere anti-degrado ai 'velo-ok' sulle strade, ecco il piano 'Forlì Sicura'

Investimento da due milioni di euro per controllare 300 punti della città e garantire più sicurezza alla circolazione. E arrivano anche 4 'vista-red'

Velo ok, autovelox, velox

Un tipico Velo ok

| Altro
N. Commenti 0

28/agosto/2018 - h. 16.43

FORLI' - Telecamere anti-degrado, ma anche 'Velo ok' lungo le strade e semafori in grado di sanzionare chi compie una violazione. E' un investimento importante, da oltre due milioni di euro, quello approvato dalla giunta Drei e presentato oggi dal sindaco in persona e dall'assessore alla Sicurezza Marco Ravaioli. Il piano, battezzato 'Forlì Sicura' è già operativo perché sono attualmente in corso i lavori propedeutici all'installazione delle nuove telecamere di videosorveglianza che 'dialogheranno' con un cuore tecnologico gestito dalla centrale della polizia municipale. Il nuovo sistema di monitoraggio consentirà di tenere d'occhio circa 300 punti 'sensibili' della città, dal centro storico alla tangenziale, dalla periferia alle frazioni ed entrerà in funzione ad inizio 2019. Questo investimento si sommerà al rafforzamento dell'organico della polizia municipale, ma anche all'installazione di una ventina di 'Velo-ok', i noti dissuasori di velocità arancioni che a rotazione potranno contenere un autovelox, ma sempre in presenza della pattuglia. Prevista l'attivazione anche di altri 4 semafori intelligenti dotati di sistemi di rilevamento in automatico del passaggio col rosso. I cosiddetti 'vista-red' controlleranno gli incroci tra via Placucci e viale dell'Appennino, via Campo di Marte e viale Medaglie d'Oro, via Campo di Marte e viale Spazzoli ed infine tra viale Gramsci e via Costa.