Forlì

Giocattoli e materiale non omologato: maxi sequestro in un emporio

Circa 1,6 milioni di articoli. Denunciata una persona, l'indagine della guardia di finanza

Giocattoli e materiale non omologato: maxi sequestro in un emporio
| Altro
N. Commenti 0

03/settembre/2018 - h. 16.35

FORLì - Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Forlì, confermando l’azione di contrasto all’abusivismo commerciale e alla circolazione di merce non sicura e/o contraffatta, ha continuato a rafforzare il dispositivo di prevenzione e controllo del territorio anche durante la stagione estiva, con particolare attenzione ai siti turistici di maggior richiamo nonché al circondario forlivese.

In tale ambito, i finanzieri hanno concluso una complessa attività a tutela dei consumatori, procedendo al sequestro di merce venduta sia con segni mendaci sia in violazione al Codice di Consumo e alle norme che tutelano la sicurezza dei prodotti per un totale di circa 1.600.000 articoli. L’attività terminata nei giorni scorsi ha consentito di denunciare alla Procura della Repubblica di un soggetto, titolare di un emporio in provincia di Forlì. A ciò si aggiungono le relative segnalazioni alla competente Camera di Commercio per l’irrogazione delle sanzioni amministrative ammontanti a diverse migliaia di euro.

Nello specifico, sviluppando elementi informativi acquisiti nel corso di precedenti attività eseguite nello stesso settore di servizio, le Fiamme Gialle hanno anche riscontrato, con l’ausilio della piattaforma informativa “RAPEX” (sistema comunitario di allerta rapido per i prodotti pericolosi, grazie al quale le Autorità nazionali degli Stati membri notificano alla Commissione europea i prodotti che rappresentano un rischio grave per la sicurezza dei consumatori ) che materiali elettrici comunemente usati in casa e giocattoli non omologati.