Rimini

Spararono contro i carabinieri forestali: denunciate due persone

Sono anche stati sequestrati due revolver ad uso sportivo illecitamente detenuti e individuati abusi edilizi

Spararono contro i carabinieri forestali: denunciate due persone
| Altro
N. Commenti 0

14/settembre/2018 - h. 09.25

RIMINI - Sono stati denunciati due fratelli residenti a Pesaro che nella notte del 18 agosto accusati di aver sparato  in località Serra di Valpiano – nel territorio del comune di Pennabilli -  nella direzione di una pattuglia di Carabinieri Forestali e Guardie Venatorie impegnate nell’attività di monitoraggio del lupo con la tecnica del Wolf Howling – emissione di ululati pre-registrati a cui rispondono i lupi presenti in zona. La tecnica consiste nell'emissione di ululati pre-registrati a cui rispondono i lupi presenti in zona. I due denunciati pensavano quindi di stare sparando a dei lupi. L'attività di indagine ha permesso di identificare i due uomini. Nella perquisizione domiciliare sono stati sequestrati due revolver ad uso sportivo illecitamente detenuti e sono stati anche individuati abusi edilizi.

 

La vicenda è accaduta nei pressi di un campeggiamento abusivo dove si erano accampate le famiglie dei due fratelli, uno di 48 e uno di 53 anni. Hanno sparato temendo che il loro accampamento possa essere attaccato dai lupi. Ai carabinieri hanno consegnato due revolvere (un 357 Magnum e una Smith&Wesson calicto 500 Magnum), arma che ha esploso il colpo. Le armi erano detenute regolarmente ma per uso sportivo: non si potevano quindi portarle fuori da quell'ambito. Il terreno era di loro proprietà ma la roulotte nel quale dormiano era piazzata in modo abusivo, inoltre erano state realizzate delle tettoie.