Cesena

Gli eredi di Alberto Sughi donano al Comune 80 opere grafiche dell’artista

La donazione in occasione del 90esimo anniversario della nascita del maestro

Gli eredi di Alberto Sughi donano al Comune 80 opere grafiche dell’artista

Alberto Sughi davanti ad una delle sue opere, "Gli architetti"

| Altro
N. Commenti 0

10/ottobre/2018 - h. 15.19

CESENA - Il patrimonio artistico del Comune di Cesena si arricchisce di un importante nucleo di opere grafiche firmate da Alberto Sughi: i due figli del maestro, Serena e Mario Alberto, hanno deciso di donarlo alla città in occasione del novantesimo anniversario della nascita del padre, avvenuta il 5 ottobre 1928.

Sono ottanta le opere donate dagli eredi Sughi (scomparso nel 2012), fra litografie, serigrafie, acqueforti; realizzate in un arco di tempo che parte dai primi anni Sessanta per arrivare fino al 2009, costituiscono una preziosa documentazione del percorso artistico compiuto dall’artista cesenate in ambito grafico e andranno ad accrescere la collezione della Pinacoteca comunale, dove già sono conservati alcuni dipinti del Maestro.

“Ringraziamo Serena e Mario Alberto Sughi – affermano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura Christian Castorri - per la generosa scelta che hanno compiuto decidendo di regalare alla città questo corposo gruppo di opere grafiche realizzate dal loro padre. Cesena è sempre stata fiera di questo suo figlio geniale, che ha portato un contributo di grande ricchezza nell’arte contemporanea italiana, indagando l’uomo e raffigurandolo con le sue ansie e le sue fragilità;  questa donazione contribuisce a rinvigorire una memoria tuttora ben viva”.

Presto i cesenati avranno la possibilità di ammirare le 80 opere: l’Amministrazione comunale, infatti, ha già messo in programma per i prossimi mesi una mostra in cui verranno esposte. Nel frattempo, è già pronto, fresco di stampa,  il Catalogo ragionato dell’opera grafica di Alberto Sughi, alla cui pubblicazione ha contribuito, insieme all’Archivio Sughi, il Comune di Cesena, proprio con l’intento di valorizzare la donazione ricevuta.

Curato da Sandro Parmiggiani ed edito dalla casa editrice Silvana, il volume raccoglie e presenta per la prima volta,  nella sua rilevante consistenza, l’intero corpus grafico di Alberto Sughi, composto da 391 tra incisioni, litografie e serigrafie (fra cui le 80 donate al Comune). A corredare le immagini ci sono i testi di Marino Biondi, Franco Ferrarotti, Sandro Parmiggiani e dello stesso Alberto Sughi.

La presentazione ufficiale è fissata per giovedì 11 ottobre, alle ore 17, nella  Sala Lignea. Interverranno l’Assessore Christian Castorri, Mario Sughi, Sandro Parmiggiani, Marino Biondi.