Cesena

Sicurezza: messe in rete 450 telecamere pubbliche e private

Grazie ad un accordo con la Municipale, le imprese potranno ampliare molto le proprie capacità di controllo. Intanto Lucchi chiede al vice capo della polizia nuovi agenti

Sicurezza: messe in rete 450 telecamere pubbliche e private
| Altro
N. Commenti 0

16/ottobre/2018 - h. 17.38

Firmata una convenzione tra pubblico e privato per collaborare in materia di sicurezza e di videosorveglianza. Questo, in estrema sintesi, è il senso del protocollo d’intesa siglato oggi dal Comune di Cesena, dalle associazioni imprenditoriali e dalle organizzazioni sindacali. 

“Con l’atto di oggi – sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi – si conclude un percorso avviato nel giugno scorso quando, dietro sollecitazione di alcune associazioni di categoria, ci siamo messi al lavoro per verificare la possibilità di far dialogare i sistemi di videosorveglianza installati dai privati con la centrale operativa installata nella nuova sede della Polizia Municipale e destinata a  diventare il cervello operativo della rete di videosorveglianza che il Comune sta realizzando e che, una volta ultimata, potrà contare sulla presenza di 450 telecamere. E le finalità dell’accordo sono le medesime del progetto di videosorveglianza del Comune: aumentare la sicurezza del territorio ricorrendo anche a quegli strumenti tecnici che consentono di rafforzare la capacità di risposta e, quindi, di contrastare l’illegalità e di favorire la prevenzione”.

In pratica, grazie a questo accordo, da oggi imprese singole o associate possono decidere di controllare le aree pubbliche di intorno alla loro sede installando telecamere collegate alla centrale operativa della Polizia Municipale. Questo tipo di controllo non può essere gestito direttamente dai privati, che possono attuarlo solo all’interno della loro proprietà. In questo caso, invece, affidando la gestione delle immagini registrate dalle telecamere alla Pm, si ottiene il risultato di potenziare notevolmente la capacità di controllo e, dunque, di creare maggiori possibilità investigative e di prevenzione. A sottoscrivere il documento per il Comune è stato il Sindaco Paolo Lucchi. Accanto a lui i rappresentanti delle principali associazioni datoriali e sindacali del territorio. 

Sempre sul fronte della sicurezza, il sindaco Paolo Lucchi ha chiesto al prefetto Alessandra Guidi (vice capo della polizia) se qualcuno dei 265 nuovi poliziotti del Caps che questa mattina, al termine del corso di addestramento, hanno prestato giuramento sarà destinato a Cesena. Lucchi da qualche mese insiste su questo tema. “Come anticipato – riferisce il Sindaco Lucchi – ho approfittato della presenza del Prefetto Guidi per parlarle della necessità per il nostro territorio di rafforzare l’organico del Commissariato di Polizia. L’incontro è stato molto cordiale, e la Vice Capo della Polizia ha ascoltato la richiesta, assicurando che vi sarà grande attenzione per i territori nei quali da molti anni, purtroppo, l'organico della Polizia risulta sottodimensionato”.