Mercato Saraceno

Lo schermo sul leggio: protagonisti del grande schermo e del teatro interpretano la letteratura

Ivano Marescotti, Isabella Ragonese e Vito sul palco nella rassegna ideata dall'artista di Bagnacavallo

Lo schermo sul leggio: protagonisti del grande schermo e del teatro interpretano la letteratura
| Altro
N. Commenti 0

08/novembre/2018 - h. 13.46

Grande fermento e soddisfazione nell'assessorato alla cultura del comune di Mercato Saraceno per la piccola grande rassegna “Lo schermo sul leggio”, come guardare un libro attraverso un film e leggere un film con un libro. Il progetto, ideato da Ivano Marescotti, mette in correlazione letteratura e cinema, mettendoli in scena in un teatro. Sul palco del delizioso Teatro Dolcini tre grandi personaggi del panorama teatrale e televisivo nazionale come Ivano Marescotti, Vito e Isabella Ragonese si cimenteranno nella lettura di altrettanto grandi successi letterari con proiezione degli spezzoni dei film dedicati.

Protagonista del primo appuntamento, domenica 18 novembre, sarà proprio Ivano Marescotti che interpreterà il romanzo di Umberto Eco “Il nome della rosa”, mettendo in relazione il testo letterario con la sua interpretazione narrata e con le immagini tratte dall'omonimo film di Jean Jacques Annaud. La domenica successiva, 25 novembre, in scena il comico bolognese Vito che con la sua innata simpatia interpreta “Il piccolo Nicolas e i suoi genitori", tratto dai racconti di Goscinny e Sempé, con le immagini del film omonimo di Laurent Tirard. E chi, meglio di Vito, aria eternamente spaesata e fanciullesca, poteva impersonare il piccolo Nicolas?

La rassegna si concluderà domenica 2 dicembre con Isabella Ragonese che presenterà “Io non ho paura”, celebre romanzo di Niccolò Ammaniti con le immagini dell'altrettanto famoso film di Gabriele Salvatores. Isabella Ragonese, attrice, drammaturga e regista teatrale, ha collaborato con i maggiori registi italiani (da Paolo Virzì a Mario Martone) e per il grande pubblico è conosciuta per le interpretazioni ne Il Commissario Montalbano e Rocco Schiavone, ha conseguito ben 6 nomination e 2 vittorie ai nastri d’argento.Al termine di ogni appuntamento sarà possibile trattenersi a Palazzo Dolcini per concludere il pomeriggio con “ Aperitivo Dolcini”, curato dalla associazione Pro Loco di Mercato Saraceno.

“Siamo molto soddisfatti del lavoro che abbiamo intrapreso su Palazzo Dolcini”, commenta l'assessore Raffaele Giovannini, “il cuore pulsante della vita e della proposta culturale del comune. Da anni percorriamo la strada di una apertura sempre maggiore dello spazio a diverse e svariate forme artistiche, con una sempre crescente qualificazione del luogo e delle proposte. Lo schermo sul leggio inoltre è un progetto che si sposa perfettamente a Palazzo Dolcini, che da anni è protagonista sia di una intensa e selezionata stagione cinematografica che di numerose rassegne teatrali. Grazie anche al sostegno della regione Emilia Romagna, che contribuisce alla realizzazione di questo progetto, inauguriamo una stagione ricca e qualificata che si concluderà nella tarda primavera del prossimo anno”.

 Lo schermo sul leggio è il progetto artistico di Patàka srl di Ivano Marescotti e di Ifigenia Kanarà. Letteratura e cinema, più di ogni altra forma artistica, sono portatori di grandi metafore sull’agire umano, sulla storia, sulla politica. Forte di questa convinzione, Ivano Marescotti che firma anche la drammaturgia e la regia, ha ideato gli spettacoli, mettendo in rapporto tra loro diverse discipline artistiche – letteratura, cinema e teatro – non solo per raccontare una storia, ma anche per rispondere ad alcuni quesiti sulla condizione umana e sulla nostra “indecifrabile” età contemporanea. Nel corso di ogni rappresentazione, l’interpretazione da parte di un affermato attore delle pagine più significative di un famoso romanzo si intreccerà alle sequenze del film tratto da quel medesimo romanzo, in una sorta di rinvio costante tra parola letta e parola rappresentata, per l’appunto: ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film.