Cesena

Simbolo del Cavalluccio: incontro tra il Comune e il curatore fallimentare della società

Sindaco e vicesindaco: "Abbiamo intrapreso tutte azioni necessarie per richiedere l’insinuazione del Comune di Cesena al passivo del fallimento"

Simbolo del Cavalluccio: incontro tra il Comune e il curatore fallimentare della società
| Altro
N. Commenti 0

08/novembre/2018 - h. 18.17

Nella mattina di giovedì il Sindaco Paolo Lucchi e il Vicesindaco Carlo Battistini hanno incontrato il curatore fallimentare dell’A.C. Cesena dott. Mauro Morelli, per fare il punto su alcune questioni ancora aperte e, in particolare, sul percorso di possibile acquisizione definitiva del simbolo del cavalluccio (per il momento concesso in uso solo per la stagione calcistica 2018/2019).

“Il dottor Morelli – riferiscono Sindaco e Vicesindaco – ci ha informato di aver affidato ad un perito il compito di valutare il simbolo appartenuto alla società bianconera, nonché le attrezzature collocate negli impianti, in previsione di un'asta, come anticipato nei mesi scorsi, quando ci incontrammo per definirne l’affidamento provvisorio. Già allora dichiarammo la nostra intenzione era di far tutto il possibile per ‘riportare a casa’ il cavalluccio e anche stamattina abbiamo ribadito questa volontà. Da oggi, quindi, abbiamo attivato tutte le procedure amministrative per fare in modo, quando sarà il momento, di essere pronti a partecipare all’ asta, acquisendo le attrezzature ed il simbolo storico del calcio a Cesena”.

“Al tempo stesso – proseguono il Sindaco Lucchi e il Vicesindaco Battistini – abbiamo intrapreso tutte azioni necessarie per richiedere l’insinuazione del Comune di Cesena al passivo del fallimento, sulla base delle somme di cui come comunità ci siamo dovuti far carico, in particolare con l’Istituto per il Credito sportivo,a fronte dell’inadempienza della società oggi fallita e presieduta sino a luglio scorso da Giorgi Lugaresi, nel pagare le rate del mutuo”.