San Clemente

Isolcasa apre un nuovo stabilimento nella zona industriale di Sant'Andrea

Soddisfazione della sindaca Mirna Cecchini: "Stiamo lavorando ad una seconda variante"

Isolcasa apre un nuovo stabilimento nella zona industriale di Sant'Andrea

Mirna Cecchini, sindaca di San Clemente

| Altro
N. Commenti 0

09/novembre/2018 - h. 19.26

SAN CLEMENTE - Isolcasa sbarca nella zona industriale di Sant'Andrea in Casale, a San Clemente. Si tratta della azienda leader nella produzione degli infissi di qualità. Si tratta di un lotto di 14mila metri quadri enei prossimi tre anni potranno esercitare un lotto di 14.000 metri quadri grazie al quale accrescere la propria attività.  Inserita, come previsione urbanistica, nell’Accordo di Programma sottoscritto, nel 2009, tra Provincia di Rimini, Comune e Società Sant'Andrea Servizi, la Zona Industriale di San Clemente copre oggi un’area di oltre 80 ettari (875.000 metri quadri per la precisione).

Il compito di attrarre imprenditori e rendere operativa l’area, anche attraverso la realizzazione delle necessarie reti infrastrutturali, spetta alla Società Santandrea Servizi - braccio operativo dell’Amministrazione - che oltre ad annunciare la firma dell’accordo Isolcasa ha già anticipato l’interesse di un’altra impresa, sempre di rilevanza nazionale, per un lotto di circa 16.000 metri quadri.

“Non possiamo che salutare con enorme soddisfazione la firma del contratto Isolcasa - dice la sindaca, Mirna Cecchini - a dimostrazione dell’impegno ribadito nel tempo da Comune e Sant'Andrea Servizi proprio allo scopo d’innescare sulla Zona Industriale i migliori interessi imprenditoriali. Non nascondo le difficoltà ancora da affrontare. Siamo sì all’inizio, ma i segnali positivi confortano e confermano la bontà della direzione intrapresa. Caparbietà e spirito di servizio hanno premiato l’attività svolta dalla Giunta, capace di dare un colpo d’acceleratore e d’imprimere un cambio di passo, sull’onda dell’esperienza acquisita, mettendosi alle spalle pure le avversità di natura giuridica. L’arrivo di Isolcasa si lega inoltre - voglio ricordarlo - alla Variante UMI 2 (Zona Produttiva) approvata in Consiglio e in precedenza condivisa dall’intera cittadinanza. Infine, sul solco della UMI 2 stiamo lavorando ad una parziale Variante UMI 1 (Zona Servizi e Commerciale) puntando a completarla già nel prossimo mandato assicurando così maggiore organicità a tutto il comparto”.