Rimini

Insegue e molesta una donna, poi aggredisce e sputa sugli agenti che lo stanno arrestando

Un ventunenne straniero ha infastidito diverse persone nel pomeriggio di sabato

Fotorepertorio
| Altro
N. Commenti 0

11/novembre/2018 - h. 11.48

RIMINI - La polizia ha arrestato un 21enne che nel pomeriggio di sabato 10 novembre ha aggredito una donna in strada a San Vito. Attorno alle 18 la polizia è intervenuta in via Emilia: il giovane, straniero, stava molestando una donna in strada, aggredendola verbalmente.

La donna ha infatti riferito di essere stata inseguita dal 21enne che con fare aggressivo ha iniziato a proferire nei suoi confronti frasi senza senso, episodio non passato inosservato neanche ad altri passanti, considerato che nello stesso momento alla sala operativa della questura è anche giunta un’altra segnalazione relativa alla presenza di una persona molesta ed aggressiva intenta ad importunare alcuni passanti.  In preda dal panico la donna si è quindi allontanata velocemente rifugiandosi all'interno dell'attività commerciale di proprietà del figlio.

Visto il comportamento aggressivo e lo stato di ubriachezza molesta in cui versava l’uomo, gli agenti lo hanno invitato a salire a bordo dell'autovettura di servizio per capire con calma la precisa dinamica degli eventi. L’uomo durante questo frangente ha preso a calci l'auto danneggiandone la portiera. Gli agenti che lo hanno bloccato sono stati colpiti da sputi, calci e pugni. Lunedì sarà processato per per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.