Imola

"Il nuovo direttore di Montecatone affronti il problema dell'istituto"

Il leghista Marchetti vuole discuterne in Comune: "I casi trattati a Montecatone sono estremamente complessi motivo in più per cercare di gestire al meglio la turnistica, garantendo il giusto riposo ai lavoratori"

"Il nuovo direttore di Montecatone affronti il problema dell'istituto"
| Altro
N. Commenti 0

12/novembre/2018 - h. 18.06

IMOLA - "Finalmente lunedì 19 Novembre prenderà servizio Mario Tubertini, nuovo Direttore Generale dell’Istituto di riabilitazione di Montecatone, nominativo scelto senza sorprese in seguito ad un avviso pubblico. Mi auguro che ora si possa aprire un dialogo serio e costruttivo per affrontare diverse problematiche che riguardano questo ospedale da ormai troppo tempo”. A dirlo è Daniele Marchetti, Consigliere Comunale e Regionale della Lega, che riaccende le luci dei riflettori sull’ospedale di Montecatone, finito più volte al centro di alcune sue azioni consiliari.

“L’Istituto di riabilitazione di Montecatone è certamente un’eccellenza riconosciuta a livello nazionale – spiega Marchetti – ma questa sua fama è messa a forte rischio da alcune problematiche che riguardano in particolar modo il personale. Ho cercato più volte di focalizzare l’attenzione della Regione e del Comune sugli eccessivi carichi di lavoro che devono sopportare gli operatori della struttura. Non voglio certamente sostituirmi ai sindacati, ma in sanità, le cattive condizioni di lavoro, si traducono in un peggioramento del servizio. Dobbiamo evitare tutto questo”.

“I casi trattati a Montecatone sono estremamente complessi – continua il leghista – motivo in più per cercare di gestire al meglio la turnistica, garantendo il giusto riposo ai lavoratori. Devo dire però che ad oggi, nonostante le rassicurazioni e le promesse, le condizioni restano difficili”.

“Dopo le interrogazioni regionali, un emendamento al Dup del Comune di Imola bocciato dalla maggioranza, speravo di affrontare la questione con una seduta della I commissione comunale che avrei convocato come Presidente, cercando ovviamente di coinvolgere la commissione sanità. Purtroppo però devo prendere atto che proprio la Presidenza della commissione sanità, ha già provveduto a convocare una seduta per il 22 Novembre con all’Ordine del Giorno la sola presentazione del nuovo Direttore Generale. Una passerella insomma”.

“Se non ci sarà occasione in quella sede per parlare dei problemi concreti dell’Istituto -conclude Marchetti – provvederò di conseguenza a convocare una seduta della I commissione consiliare, in fin dei conti la Società per Azioni che guida l’Istituto di Montecatone è partecipata dal Comune, quindi ne ho tutto il diritto. Deve finire il tempo delle chiacchiere e delle passerelle, la politica deve affrontare concretamente i problemi”.