Imola

Con.Ami: si sblocca la partita del fondo di riserva. La Lega attacca: "La spunta il Pd, accordo al ribasso"

Imola incasserà 1,2 milioni del fondo di riserva. Il presidente della commissione Bilancio Daniele Marchetti: "Così i Dem incasseranno la presidenza"

Con.Ami: si sblocca la partita del fondo di riserva. La Lega attacca: "La spunta il Pd, accordo al ribasso"

La sindaca Manuela Sangiorgi

| Altro
N. Commenti 0

17/novembre/2018 - h. 09.37

Si sblocca la partita dei fondi Con.Ami. Dopo due mesi di stallo, con il Comune di Imola maggioritario ma isolato nel consorzio, nella giornata di venerdì il cda ha deliberato la distribuzione di 1,850 milioni di euro da dividere tra i soci. A Imola arriverà la fetta più grande: 1,2 milioni di euro, necessari a chiudere il bilancio. Quattro sindaci hanno votato contro (Castel San Pietro, Casalfiumanese, Massa Lombarda e Medicina). A sbloccare la ripartizione è stata la proposta di scendere al limite della disponibilità di cassa. Ora manca il nome del nuovo presidente del Cda. Si pensa ad Augusto Machirelli, ex direttore del Con.Ami. Una scelta che non dispiace alla stessa Sangiorgi.

La Lega Nord è molto critica sulla direzione presa del Cda: "Il braccio di ferro lo sta vicendo il Pd", dice Daniele Marchetti. Il consigliere leghista, presidente della commissione Bilancio, attacca: "Nessuno mi toglie dalla testa che dietro a tutto questo ci sia un accordo - continua Marchetti - l'ho ribadito anche durante l'ultima commissione che presieduto, durante la quale la Giunta ha dato il suo benestare all'ingresso di Mordano in Area Blu, anche questa altra vittoria del Pd. Insomma, il Partito Democratico incassa il via libera su Area Blu, molto probabilmente la spunterà anche sulla Presidenza del Con.Ami, mentre la Giunta imolese otterrà la quota del fondo di riserva richiesta. Se dovessi paragonare questo scontro ad una partita di calcio direi che la sfida è finita 2 a 1 per il Pd".

"Non credo che tutto ciò rappresenti quel che i cittadini imolesi si aspettavano - conclude il leghista - ora però dopo tutta questa sceneggiata finita con un accordo al ribasso, ci aspettiamo almeno degli investimenti seri e importanti".