Imola

Poste incontra i piccoli Comuni italiani: "Rafforzeremo i servizi in questi territori"

Dall'Imolese i primi cittadini di Casalfiumanese, Castel Guelfo, Fontanelice e Mordano

Poste incontra i piccoli Comuni italiani: "Rafforzeremo i servizi in questi territori"
| Altro
N. Commenti 0

26/novembre/2018 - h. 18.53

Poste Italiane ha riunito oggi a Roma i Sindaci dei piccoli Comuni d’Italia con l’obiettivo di promuovere un dialogo diretto e permanente, per confrontarsi sulle esigenze specifiche del territorio ed attivare una serie di servizi dedicati alle realtà locali con meno di 5.000 abitanti. 

Sono stati 84 i primi cittadini giunti dall’Emilia-Romagna e fra questi quattro da altrettanti comuni dell’Imolese, dove questo tema è smolto sentito: Casalfiumanese, Castel Guelfo, Fontanelice e Mordano. L'ad di poste italiane Matto Del Fante ha presentato dieci impegni per i piccoli comuni, quelli con meno di cinquemila abitanti. In particolare un programma di servizi dedicati tra cui nuovi sportelli bancomat, fornitura  di servizi presso la rete dei tabaccai e a domicilio tramite i portalettere nei 254 Comuni non serviti da un Ufficio Postale, investimenti su sicurezza e wi-fi, potenziamento delle risorse degli Uffici Postali nei Comuni turistici.

“L’incontro con i Sindaci d’Italia – ha detto l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante – riafferma l’importanza strategica della presenza capillare di Poste Italiane sul territorio, con l’obiettivo di renderla ancora più efficace grazie alla collaborazione con le istituzioni e gli amministratori locali. Abbiamo pensato questa giornata – ha aggiunto rivolto alla platea – per parlare direttamente ai Sindaci e condividere con loro ciò che Poste Italiane realizzerà concretamente nei piccoli Comuni, con interventi tangibili che incideranno positivamente sui servizi al cittadino e con iniziative pensate per i territori, puntando su una efficienza crescente dei nostri 12.824 uffici postali e dei nostri spazi digitali, ai quali ogni giorno accedono oltre 3 milioni di persone”. 

All’incontro, svolto alla presenza del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, del Ministro dell’Interno e Vicepremier, Matteo Salvini, del Ministro per la Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, e del Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, e promosso in collaborazione con ANCI e UNCEM, hanno partecipato oltre 3000 Sindaci e più di 100 fra parlamentari e autorità, ai quali il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha fatto pervenire il suo messaggio di saluto.