Forlì

Morirono in volo, intitolato parco a due piloti delle frecce Tricolori

L'area verde di via Seganti dedicata a Enrico Colucci e Giovanni Liverani. Il primo morì in città ma riuscì ad evitare un disastro, il secondo - forlivese - perse la vita sugli Appennini durante un esibizione

Morirono in volo, intitolato parco a due piloti delle frecce Tricolori

Eugenio Colucci

| Altro
N. Commenti 0

28/novembre/2018 - h. 21.03

Nella mattinata di venerdì 30 novembre è in programma la manifestazione di scoprimento di una stele in memoria dei Piloti della Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori Sergente Maggiore Eugenio Colucci e Maresciallo Giovanni Liverani nell'area verde e a la loro dedicata in via Seganti, angolo via Baldraccani, nei pressi dell'Aeroporto.L'iniziativa è promossa dalla Associazione Arma Aeronautica Sezione di Forlì in collaborazione con il Comune di Forlì e il 2° Gruppo Manutenzione Autoveicoli Aeronautica Militare. 

Eugenio Colucci (1935-1963), che è stato insignito di Medaglia d'oro al valore aeronautico alla memoria, morì in un incidente aereo avvenuto a Forlì durante una esibizione delle Frecce Tricolori, sacrificando la propria vita per evitare di causare vittime fra il numeroso pubblico presente. Il forlivese Giovanni Liverani (1931-1968), pilota di grande esperienza, istruttore e componente della pattuglia acrobatica nazionale, perse la vita in un grave incidente aereo avvenuto nella zona appenninica fra Emilia e Toscana, in provincia di Parma.

In loro memoria, oltre all'intitolazione dell'area verde, è allestita una testimonianza artistica raffigurante un'ala di deriva d'epoca delle Frecce Tricolori, corredata di simboli e di targa commemorativa. Alla manifestazione, insieme ai familiari dei Piloti e ai rappresentanti delle istituzioni, dell'associazionismo e del mondo scolastico, interverranno il Sindaco di Forlì Davide Drei, il Presidente dell'Associazione Arma Aeronautica Sezione di Forlì Umberto Grani, il Comandante del 2° G.M.A. Aeronautica Militare Ten. Col. Luca Zorzan e l'ingegner Daniele Garavini che ricorderà i due piloti delle Frecce Tricolori. Saranno presenti delegazioni delle Sezioni dell'Associazione Arma Aeronautica dell'Emilia-Romagna.Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.