Imola

Ezio Roi lascia la giunta imolese, esulta la Lega. Delega alla sindaca

L'assessore alla sicurezza non fa più parte dell'esecutivo imolese. Il Carroccio: "Sicurezza mai al centro dell'agenda pentastellata"

Ezio Roi lascia la giunta imolese, esulta la Lega. Delega alla sindaca

Ezio Roi

| Altro
N. Commenti 0

03/dicembre/2018 - h. 13.29

IMOLA - Ezio Roi ha lasciato la giunta di Manuela Sangiorgi. L'assessore alla Sicurezza, ex pretore, ha firmato nella mattinata del 3 dicembre le dimissioni dalla giunta grillina.  "Cari amici di Imola e del M5S - scriveva domenica Roi su Facebook -, nel 1996 ero andato via dalla Pretura di Imola, per protesta, perchè non condividevo l'idea degli uffici di Bologna di ridurre gli organici e di declassarla. Mi capisco: sono un po' rigido e non mi piacciono i compromessi. Da allora non sono cambiato". Alla radice dei dissidi ci sarebbe una mancata condivisione delle linee sulla sicurezza della città.

Scarno il commento della sindaca, Manuela Sangiorgi. “Ringrazio Roi per il lavoro svolto durante il proprio mandato di assessore alla legalità ed alla sicurezza del Comune di Imola. Le sue preventive dimissioni non spostano minimamente la nostra costante attenzione al riguardo di una pianificazione di primaria importanza focalizzata, in primis, al contrasto della piaga della microcriminalità nella nostra città. La comunione d’intenti con tutte le forze dell’ordine che presenziano il nostro territorio è totale per l’applicazione di un percorso condiviso votato alla massima sicurezza ed all’assoluta salvaguardia di ogni cittadino”. Le deleghe in precedenza assegnate ad Ezio Roi vengono assunte, pro tempore, dalla sindaca Manuela Sangiorgi.

Di certo Roi non è mai piaciuto alla Lega, alleato a Roma ma all'opposizione in città. In mattinata una nota di Daniele Marchetti, consigliere comunale e regionale del Carroccio, parla di impasse dalla giunta sulla sicurezza. Presentata una mozione ad hoc: “Porteremo a livello locale i contenuti del Decreto Salvini, convertito recentemente in Legge. Potenziamento della videosorveglianza, Daspo urbano, contrasto ai parcheggiatori abusivi e agli accattoni, sono tra le proposte che porteremo con la nostra mozione sui banchi del Consiglio Comunale. La sicurezza non è mai stata in cima all’agenda politica della Giunta imolese, ora è giunto il momento di dare delle risposte ai cittadini”.