Faenza

Dipendente infedele ruba all'azienda quasi ventimila euro in un anno

Intascava i soldi dei clienti e dava giustificativi falsi. Trentenne scoperta dai carabinieri: gli ammanchi tra il 2017 e il 2018

Dipendente infedele ruba all'azienda quasi ventimila euro in un anno
| Altro
N. Commenti 0

04/dicembre/2018 - h. 19.17

FAENZA - In un anno ha rubato quasi ventimila euro al datore di lavoro. Per questo una trentenne è stata denunciata dai carabinieri di Faenza (stazione di Borgo Urbecco). L'accusa è quella di truffa aggravata e continuata e per appropriazione indebita aggravata un’impiegata di una ditta faentina che sottraeva denaro dei clienti. La donna sottraeva il denaro contante che i clienti le davano per pagare i servizi della ditta e come riscontro allegava fotocopie di vecchi scontrini del pos o addirittura quelli che non andavano a buon fine, le ‘transazioni non eseguite’. 
La cosa non era passata inosservata al titolare dell’azienda che si è rivolto ai carabinieri del Borgo Durbecco che hanno iniziato le indagini. Alla fine i carabinieri hanno denunciato la donna dopo aver accertato che la 30enne aveva sottratto circa ventimila euro tra la fine del 2017 e del 2018.