Cesena

Vietato lo spray al peperoncino in piazza a Capodanno

Il Comune mette il prodotto tra quelli off-limits nella notte di San Silvestro, insieme a botti e contenitori in vetro

Vietato lo spray al peperoncino in piazza a Capodanno
| Altro
N. Commenti 0

21/dicembre/2018 - h. 18.36

Dopo il Comune di Imola, anche quello di Cesena vieta lo spray al peperoncino. In questo caso l'ordinanza vale solo per Capodanno. La sera del 31 dicembre in piazza non solo saranno off limits contenitori di vetro e lattine per le bevande, ma non si potranno portare neppure  articoli pirotecnici e gli spray al peperoncino. A stabilirlo l’ordinanza firmata questa mattina dal Sindaco Paolo Lucchi, che prevede per i pubblici esercizi della zona (ma anche per gli esercizi commerciali ed eventuali attività di commercio ambulante) il  divieto di vendita per asporto di bevande in bottiglia e lattine dalle ore 19 del 31 dicembre alle ore 3 del 1 gennaio, e di posizionare all’esterno degli esercizi  contenitori per lo smaltimento del vetro. Questa parte del provvedimento ricalca precedenti ordinanze dello stesso tipo, emanate in occasione di altri eventi di richiamo. La vera novità rispetto al passato è il divieto di  introdurre all’interno di Piazza del Popolo, oltre a qualsiasi contenitore in vetro o lattine e ad  articoli pirotecnici (il cui utilizzo su suolo pubblico è vietato dal codice di convivenza civile) anche spray al peperoncino. I trasgressori rischiano una sanzione amministrativa fino a 500 euro.

“Vogliamo che la festa di Capodanno, che quest’anno avrà come momento clou  il concerto di Paolo Belli – rimarca il Sindaco Paolo Lucchi – sia un momento di gioia e serenità, da vivere senza pericoli. Per questo, dopo la tragedia di Corinaldo, confrontandoci con le forze dell’ordine, abbiamo convenuto sull’opportunità di specificare questo divieto, per scongiurare l’eventualità che qualcuno pensi di usare questo prodotto fra la folla della festa, con possibili gravi conseguenze. Ma dedicheremo più attenzione anche al vetro, chiedendo una grande collaborazione ai titolari di bar e ristoranti delle Piazza che, ne siamo certi, come sempre faranno la loro parte”.