Ravenna

Coltello in mano minaccia di fare strage di Natale in chiesa, arrestato ed espulso

Folle nottata per un 37enne marocchino intercettato dai carabinieri in piazza Gramsci ad Alfonsine

Fotorepertorio
| Altro
N. Commenti 0

23/dicembre/2018 - h. 16.14

ALFONSINE - Voleva tornare in Marocco. A spese dello Stato italiano. E c'è riuscito. Ma per farsi arrestare, un 37enne nordafricano con precedenti per droga, venerdì sera ha fatto di tutto. Come riportano Resto del Carlino e Corriere Romagna oggi in edicola, l'uomo sarebbe stato notato venerdì sera in piazza Gramsci ad Alfonsine, mentre si aggirava con un coltello in mano. All'arrivo di una pattuglia dei carabinieri, il marocchino avrebbe prima inveito contro i militari poi minacciato 'di fare una strage in chiesa la notte di Natale perché lui - avrebbe detto - era un terrorista'. Condotto in caserma, identificato e denunciato, l’uomo, che continuava a ripetere di voler tornare in Marocco, una volta uscito si è messo a lanciare sassi contro tirare sassi l'auto dei carabinieri. A quel punto è scattato l'arresto per danneggiamento e resistenza con espulsione immediata dal territorio italiano. In attesa del rimpatrio, resterà in carcere.