Forlì

Nuova linea per il trasporto pubblico locale

Rinnovata la linea 6: configurazione totalmente rinnovata con un percorso che consentirà nuovi collegamenti diretti tra la Stazione Ferroviaria e importanti luoghi di destinazione

Start Romagna: attacco da Ravenna
| Altro
N. Commenti 0

16/gennaio/2019 - h. 20.32

FORLì - La nuova linea 6 del Trasporto Pubblico Locale di Forlì sostituisce l'attuale linea 6 assumendo una configurazione totalmente rinnovata con un percorso che consentirà nuovi collegamenti diretti tra la Stazione Ferroviaria e importanti luoghi di destinazione (Palazzo della Provincia, Campus lato Solieri, Musei San Domenico, Palazzo Romagnoli con nuova fermata in Via Thedoli, Ex Santarelli). Anche le zone residenziali del centro storico di Corso Garibaldi e Corso Diaz avranno ora a disposizione il collegamento diretto con la Stazione e le scuole di viale Libertà, senza la necessità di raggiungere la fermata di Piazza Saffi (cosi come richiesto dai Quartieri interessati). 

Il percorso prevede capolinea di partenza/arrivo presso il Punto Bus urbano di Piazzale Martiri d'Ungheria (stesso capolinea della linea 1A) e ventidue fermate intermedie, di cui n.4 di nuova istituzione, previste in adiacenza ad importanti punti di interesse (n.2 fermate in zona Piazza Morgagni/Piazzale Solieri al servizio di Provincia/Campus, n.1 in Via Thedoli per zona Musei, n.1 in Viale Salinatore in adiacenza al P.le di Porta Schiavonia) a cui si aggiunge la riattivazione della fermata di Via Cignani presso il Tribunale.“Questa linea – spiegano il Sindaco Davide Drei e l'Assessore alla Mobilità Marco Ravaioli - collega punti importanti della città, istituisce la linea Campus/Museo e, inoltre, diminuisce anche i costi di circa 10 mila Euro anno. L'iniziativa rientra nel  disegno strategico del nuovo Piano Urbano Mobilità Sostenibile che punta a programmare servizi per la città del futuro trasformandola, in maniera sostenibile, in una città al passo con i tempi e maggiormente vivibile”.

Sono previste corse ogni 30 minuti (anziché 40 della precedente linea 6) in una fascia giornaliera molto ampia, dalle ore 6.00 e alle 21.00, nei giorni feriali e giorni festivi (escluso agosto), sia in un'ottica di servizio alla fruizione dei Musei San Domenico e di palazzo Romagnoli, sia in generale di incremento dei collegamenti festivi a disposizione del centro storico. La linea sarà effettuata con autobus di recentissima acquisizione da parte del gestore StartRomagna, aventi caratteristiche dimensionali idonee per la circolazione in Centro Storico ed è tra le linee candidate ad essere percorsa in futuro da autobus “full-electric” di nuova generazione come quello recentemente presentato e attualmente in circolazione sperimentale sulla rete urbana.

Oltre alle quattro nuove fermate della linea 6 verranno realizzate altre due nuove fermate in Viale Bologna, nel tratto tra Via Firenze e Via Sapinia, che saranno fondamentali per consentire al Quartiere Romiti di accedere più agevolmente alla linea 4 che, da settembre scorso, offre al quartiere collegamenti diretti e frequenti con Piazza Saffi e la Stazione Ferroviaria.  Fra i provvedimenti è prevista anche la modifica del percorso delle linee 91 e S4 che, grazie alla nuova viabilità (sistema a rotatoria di Porta Schiavonia), potranno accorciare il proprio percorso evitando il giro di Via del Portonaccio e Viale Italia, guadagnando tempo di percorrenza e conseguente beneficio per l'utenza.