Imola

Riqualificazione ex macello: la sindaca incontra la proprietà

Le sue origini risalgono infatti a lla fine del Settecento, quando nacque come primo teatro cittadino su progetto dell'architetto Cosimo Morelli. Distrutto da un incendio nel 1797

Riqualificazione ex macello: la sindaca incontra la proprietà

La sindaca con il proprietario dell'ex macello (Foto da Fb)

| Altro
N. Commenti 0

17/gennaio/2019 - h. 18.01

IMOLA - Il proprietario dell'ex Macello di Imola e il Comune a confronto per ipotizzare una riqualificazione della storica struttura. Lo annuncia la stessa sindaca - Manuela Sangiorgi su Facebook: "Oggi - scrive , insieme al signor Poletti proprietario dell'immobile ex Macello, alla squadra di Giunta ed al nostro ufficio tecnico comunale, abbiamo avviato l'operatività progettuale che porterà in tempi brevi ad una completa riqualificazione di un'area cittadina che rappresenta un patrimonio architettonico protetto dalla Soprintendenza".

Dal 2011 l'ex Macello è di proprietà della Casa vinicola Poletti. La struttura, che misura oltre 1.400 metei quadri, è in disuso dal 1978 ma si tratta di una struttura a cui gli imolesi sono molto affezionati. Le sue origini risalgono infatti a lla fine del Settecento, quando nacque come primo teatro cittadino su progetto dell'architetto Cosimo Morelli. Distrutto da un incendio nel 1797, dopo essere diventato residenza privata fu poi venduto al Comune che lo trasformò in pubblico macello, progettato da Ercole Felici. Il progetto fu addirittura portato all'Esposizione universale di Parigi nel 1867. Nel 2005 è stato tutelato dalla Soprintedenza. Il progetto di riqualificazione restituirebbe un importante spazio urbanistico culturale alla città.