Romagna

La Ravegnana aprirà soltanto alla fine dell'estate

Lo ha annunciato l'assessore Raffaele Donini in Regione, rispondendo ad un question time. Non è prevista alcuna opera alternativa alla Statale

lavori in corso
| Altro
N. Commenti 0

30/gennaio/2019 - h. 08.16

Quella del 2019 sarà un'estate senza Ravegnana. Lo ha detto l'assessore ai trasporti della Regione, Raffaele Donini, rispondendo al question time presentato dal Movimento Cinque Stelle in Regione. L'assessore ai Trasporti Raffaele Donini da parte sua ha replicato annunciando la riapertura della Ravegnana "entro la fine dell'estate". Entro febbraio saranno erogati dalla Regione 200 mila euro per le opere dedicate alla viabilità alternativa. E conclusi i lavori di ripristino sul fiume Ronco, "di competenza della Protezione civile", Anas "procederà celermente" al ripristino dell'arteria, appunto entro l'estate.

Rispondendo ad un'interrogazione di Forza Italia, presentata anche su sollecitazione del capogruppo ravennate azzurro, Alberto Ancarani, l'assessore ha anche spiegato che al momento non è prevista dai piani urbanistici la costruzione di un'arteria alternativa che colleghi i due capoluoghi. Ha anche aggiunto che in un primo momento Anas aveva valutato la possibilità di una viabilità a senso unico alternato sulla Ravegnana ma che non è stato possibile attuare questo piano viste le condizioni della strada. 

La Ravegnana - nel tratto tra Longana e Ghibullo - è chiusa dal 25 ottobre. Lo rimarrà quindi per quasi un anno e i ravenati e i forlivesi dovranno utilizzare la viabilità alternativa provinciale. Dal Governo sono arrivati sette milioni di euro per sistemare questa viabilità (tre a Ravenna, quattro a Forlì". Ad annunciarlo lo stesso Bertani:  "Per anni si è continuato solo con la manutenzione ordinaria. Si è pensato solo alle grandi rotte- ha detto Bertani- ma ora la manutenzione della piccola viabilità sta tornando".