Rimini

Non ha il biglietto, aggredisce la capotreno che lo controlla

Un altro episodio di violenza a bordo e la vittima è ancora una volta una donna. Arrestato un 58enne marocchino

Fotorepertorio
| Altro
N. Commenti 0

08/febbraio/2019 - h. 18.12

Ancora aggressioni a capotreno. Sono sempre di più gli episodi di questo tipo sulle linee ferroviarie e nemmeno le donne vengono risparmiate. Come avvenuto lo scorso 26 dicembre a Faenza, la vittima è infatti una capotreno donna "colpevole" di aver chiesto il biglietto ad un 58enne, marocchino e senza fissa dimora e con una richiesta di soggiorno per protezione internazionale , salito sul regionale tra Ancona e Rimini senza alcun titolo. L'aggressione è avvenuta poco prima di Fano: l'uomo ha minacciato e strattonato la donna, fermata da alcuni passeggeri. Sono stati avvisati i carabinieri che lo hanno preso in consegna mentre i viaggiatori sono stati fatti scendere per motivi di sicurezza durante l'arresto ed hanno proseguito il viaggio su un altro treno arrivato dopo pochi minuti. Il 58enne, sprovvisto di documenti è stato identificato dalle impronte digitali.E' accusato di violenza e minaccia ad incaricato di pubblico servizio ed interruzione di pubblico servizio.