Imola

Crostata avvelenata all'ex marito: arrestata una quarantenne

L'uomo si è presentato al pronto soccorso con i sintomi dell'avvelenamento, dentro c'era una bacca potenzialmente letale

Crostata avvelenata all'ex marito: arrestata una quarantenne
| Altro
N. Commenti 0

22/febbraio/2019 - h. 15.22

IMOLA - Una donna ha cercato di avvelenare l'ex marito facendogli mangiare una crostata preparata con atropina, una bacca che può portare alla morte. Con questa accusa una quarantenne imolese è stata arrestata. Il tutto, secondo quanto ricostruito dalla polizia, è accaduto a Natale. L'uomo si è presentato al pronto soccorso con i sintomi dell'avvelenamento. L'uomo è coetaneo della signora e ai medici ha presentato quel pezzo di torta che, analizzato, ha fatto emergere la verità. E' scattata così l'indagine della polizia per tentato omicidio e la quarantenne è ai domiciliari. La donna nega ogni addebito. Secondo la procura il tentativo di avvelenamento è dovuto al fatto che la quarantenne non accettava la fine della relazione.