Medicina

Bocconi avvelenati trovati in un'area verde: indagano i carabinieri

Quindici esche potenzialmente letali sono state scoperte dai carabinieri tra via Piave e via Giosuè Carducci. Zona molto frequentata dai proprietari di cani

Bocconi avvelenati trovati in un'area verde: indagano i carabinieri
| Altro
N. Commenti 0

27/febbraio/2019 - h. 13.18

I carabinieri della tenenza di Medicina, 26 febbraio, hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili che ieri pomeriggio hanno abbandonato 15 polpette dal contenuto sospetto tra via Piave e via Giosuè Carducci, una zona frequentata dalla gente del posto e da coloro che portano il proprio animale domestico a spasso.
L’abbandono di esche e bocconi avvelenati o contenenti sostanze nocive o tossiche, compresi vetri, plastiche e metalli o materiale esplodente, che possono causare intossicazioni o lesioni o la morte, non solo alle persone, ma anche agli animali è vietato, come stabilito dall’ordinanza 13 giugno 2016 del Ministero della Salute: “Norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o di bocconi avvelenati”. Chiunque abbia notizie utili a rintracciare l’autore del gesto, può contattare i carabinieri  al numero 051/6971900.