Ravenna

Furti in serie ai fotoamatori con la tecnica della gomma forata

Una banda sembra esserci specializzata nel derubare l'attrezzatura degli appassionati. Molte segnalazioni nelle ultime settimane sui lidi

Furti in serie ai fotoamatori con la tecnica della gomma forata
| Altro
N. Commenti 0

27/febbraio/2019 - h. 14.54

RAVENNA - Se vi trovate con una gomma a terra, mentre sostituite la ruota farete bene a chiudere la portiera dell'auto: quella foratura potrebbe non essere dovuta ad una casualità ma a qualcuno che ha deciso della vostra distrazione per derubarvi. Così è accaduto nel weekend a diverse persone sul litorale secondo quanto viene segnalato dalla chat Ravenna Sos Sicurezza. Tre furti sono avvenuti a Marina di Ravenna dove era in corso una manifestazione di fotografia amatoriale domenica 24 febbraio. Ad essere colpito sono infatti i fotografi che tornano a casa senza attrezzatura. 

La stessa disavventura è capitata nei pressi della Valle della Canna a Mandriole ad un altro fotografo, alcuni giorni prima. Accortosi di avere forato ha cominciato a sostituire la gomma posteriore destra del lato passeggero quando si è accorto di un movimento dell'auto. Dallo sportello lato guida gli era stato rubato un teleobiettivo e una fotocamera. Probabilmente il malintenzionato era a bordo di un'utilitaria che procedeva poco avanti alla sua auto. L'uomo ha poi sporto denuncia ai carabinieri, scoprendo di non essere l'unica vittima di questa tecnica. E' emerso poi che i furti nelle zone umide del ravennate sono all'ordine del giorno, tra Punte Alberete e Valle Mandriole ma anche nel Comacchiese ci sono molti malintenzionati che derubano i fotografi amatoriali. Probabilmente, secondo le ipotesi dei carabinieri, l'attrezzatura viene poi rivenduta sotto costo anche ad acquirenti ignari della loro provenienza.