Cesena

Giro di vite contro i parcheggiatori abusivi all'ospedale

Multe di 4.700, sequestri e una denuncia per una persona che non ha rispettato il foglio di via

Fotorepertorio
| Altro
N. Commenti 0

08/marzo/2019 - h. 18.24

CESENA - Sanzioni per oltre 4.700 euro per i  parcheggiatori abusivi; denuncia per uno di loro che non aveva rispettato il foglio di via; sequestro delle somme percepite in questo modo, ma anche dei piccoli oggetti messi in commercio dai venditori abusivi. Questo, in estrema sintesi, l’esito dei più recenti controlli effettuati nella zona dell’ospedale “Bufalini” dalla Polizia Municipale di Cesena, e più esattamente dal nucleo specifico che si dedica alla sicurezza urbana, con particolare attenzione per i controlli nelle zone in cui sono presenti persone dedite ad attività che "disturbano" i cesenati.

Le attività stanno proseguendo in questi giorni: dall’inizio di marzo si sono svolte nuove iniziative mirate a contrastare ulteriormente il fenomeno. In particolare sabato 2 marzo, a ridosso del “Bufalini” sono stati impiegati tre agenti in borghese e tre in divisa ma, in questo caso, durante i controlli non sono state riscontrate violazioni. Lunedì 5 marzo, invece, una presenza analoga in zona ospedale ha consentito di sorprendere all'opera un parcheggiatore abusivo già ‘pizzicato’ in precedenti interventi della Polizia municipale e a carico del quale era stato emesso un foglio di via evidentemente non rispettato. Per questo motivo, l’abusivo sarà denunciato per non aver rispettato le prescrizioni del Questore di Forlì-Cesena.

Dal Comando della polizia municipale di via Dell’Amore ribadiscono l’intenzione di proseguire il servizio di controlli in tutto il periodo primaverile, anche con pattuglie in borghese, per garantire la tranquillità dei cittadini e combattere il fenomeno dell’accattonaggio e dei parcheggiatori e venditori abusivi, soprattutto nella zona dell’Ospedale.

"Da tempo ci stiamo impegnando per combattere questo fenomeno - osserva il Sindaco Paolo Lucchi – a tutela della serenità dei cesenati e dei romagnoli che, da pazienti, da visitatori o da operatori della sanità, frequentano il Bufalini. E' la ragione che ci ha portati a prevedere che la nostra Polizia municipale garantisca presenze costanti, con lo scopo di allontanare i molestatori che agiscono soprattutto a ridosso delle aree di parcheggio dell'Ospedale e che infastidiscono tutti, ma in particolare gli anziani, che a volte ne restano anche impauriti. I risultati della presenza della Polizia Municipale sono evidenti e per questo ringrazio il comandante Giovanni Colloredo, le donne e gli uomini che con lui si impegnano quotidianamente per la nostra città. Ma so bene come non basti e sono convinto che a darci ancor maggior forza sarà la collaborazione anche con le forze dell’ordine, perché sappiamo bene che la presenza delle divise è sempre il miglior deterrente. In ogni caso, conto sul fatto che i cesenati vorranno collaborare al meglio, telefonando al Comando della polizia municipale quando si trovano “pressati” da qualche molestatore. In questo modo, i nostri agenti potranno intervenire con ancora maggiore tempestività e precisione.".