Ravenna

Ruota sgonfia della bicicletta? Ravenna installa le pompe in quattro punti della città

Donata dalla Banca di Credito Cooperativo ravennate forlivese e imolese saranno in zone strategiche vicino al centro storico

Ruota sgonfia della bicicletta? Ravenna installa le pompe in quattro punti della città
| Altro
N. Commenti 0

21/marzo/2019 - h. 11.25

RAVENNA - Si sgonfiano le ruote della bici? Da maggio non sarà più un problema per chi usa quotidianamente la bicicletta in città e per gli appassionati della due ruote.  
La Banca di Credito Cooperativo ravennate forlivese e imolese (BCC) ha infatti donato alla città 4  pompe per il gonfiaggio delle biciclette, attraverso l'associazione Villaggio Globale, una cooperativa sociale attiva da anni nel territorio con importanti progetti educativi.  Il Comune farà la sua parte provvedendo all’ installazione delle attrezzature e garantendone il funzionamento e la manutenzione.

Le attrezzature saranno a disposizione di cittadini e turisti e saranno collocate in quattro punti strategici di accesso al centro storico: via Di Roma/piazzale G.B. Rossi (zona Mura di Porta Serrata); zona via De Gasperi; via Romolo Ricci/via Castel San Pietro (zona Borgo San Rocco); via Maggiore/via Don Minzoni (zona Porta Adriana). Viva la soddisfazione dell’assessore alla Mobilità e allo Sport Roberto Fagnani.

Le attrezzature saranno inaugurate nel mese di maggio, in concomitanza con la tappa ravennate del Giro d'italia, con una biciclettata non competitiva, aperta a tutti, oltre allo svolgimento di un laboratorio di manutenzione delle bici, organizzato da Riciclofficina. Le pompe saranno di colore giallo e riporteranno i loghi della BCC, di Riciclofficina e del Comune di Ravenna.  La ditta fornitrice delle attrezzature è la Mantis Stands, distributore esclusivo in Italia.

Già in passato la Banca di Credito Cooperativo ravennate forlivese e imolese aveva scelto di sostenere uno dei progetti dell'associazione Villaggio globale, quello denominato appunto “Riciclofficina”, dedicato proprio alla promozione dell'uso della bicicletta e alla sostenibilità ambientale con l’organizzazione di laboratori di promozione e corsi per insegnare le tecniche di riparazione delle biciclette.

“Mi preme innanzitutto ringraziare la BCC e l’associazione Villaggio globale – ha detto  Fagnani – per questo “assist” al nostro impegno a sostenere e incoraggiare l’uso consapevole della bici in città, che è uno dei punti cardine del Piano urbano della mobilità sostenibile adottato dall’ amministrazione comunale. Si tratta di un primo passo perché è nostro obiettivo dotare di analoghe attrezzature anche altre località cittadine, in particolare lungo la via del mare e le principali vie di accesso alle aree turistiche e archeologiche. Colgo questa occasione per informare che il Comune, sempre nell'ottica di diffondere le buone pratiche legate alla mobilità e al turismo sostenibile, ha aderito di recente all’ iniziativa “Comuniciclabili” di Fiab (Federazione italiana della bicicletta) ed è stato quindi inserito nella relativa “Guida ai Comuni ciclabili d’Italia”.