Italia

Cesare Battisti ha ammesso i suoi quattro omicidi

"Mi rendo conto del male che ho fatto e chiedo scusa ai familiari" ha detto al pubblico ministero che lo ha interrogato

Cesare Battisti ha ammesso i suoi quattro omicidi
| Altro
N. Commenti 0

25/marzo/2019 - h. 19.25

La Francia e il Brasile lo hanno protetto per anni, sottraendolo all'arresto italiano. Molti, negli ambienti della sinistra, lo consideravano in fondo un perseguitato politico mettendo in dubbio le sentenze. Invece Cesare Battisti ha ucciso. Lo ha ammesso lui per la prima volta davanti al pm di Milano, Alberto Nobili. Quattro gli omicidi per cui è stato condannato e quattro quegli ammessi: "Mi rendo conto del male che ho fatto e chiedo scusa ai familiari" delle vittime. È quanto ha detto Battisti al pm responsabile dell'anti-terrorismo a Milano, che coordina le indagini sulle presunte coperture che l'ex terrorista dei Pac ha avuto durante la latitanza.Tutto quello che è stato ricostruito nelle sentenze definitive sui Pac, "i quattro omicidi, i tre ferimenti e una marea di rapine e furti per autofinanziamento, corrisponde al vero". Così il pm di Milano Alberto Nobili, ha riassunto le ammissioni fatte da Cesare Battisti davanti al magistrato, al quale l'ex terrorista ha anche spiegato: "Io parlo delle mie responsabilità, non farò i nomi di nessuno".