Cesenatico

Cimeli di Pantani all'asta? La madre: "I più importanti li abbiamo noi"

Nell'ambito della crisi che aveva investito il Mercatone Uno sono finiti in vendita. Erano stati prestati dalla fondazione Pezzi

Cimeli di Pantani all'asta? La madre: "I più importanti li abbiamo noi"
| Altro
N. Commenti 0

30/marzo/2019 - h. 19.53

CESENATICO -  La mamma di Marco Pantani, Tonina, dice che i cimeli più importanti del ciclista morto nel 2004 sono in possesso della famiglia. Il materiale della  Fondazione Pezzi, prestato alla Mercatone Uno, per quanto originale, ha minor valore. E' il senso di un post su Facebook di Tonina Pantani, madre del campione morto nel 2004, in commento ad alcune notizie di stampa sulla vendita all'asta di una quarantina di oggetti, maglie, biciclette e coppe. Vendita legata alla crisi dell'azienda di Imola, che sponsorizzava il team negli anni delle vittorie. 

"Per quanto riguarda i 'cimeli di Marco', originali e usati da lui stesso - spiega Tonina Pantani - sono in possesso o della famiglia e quindi esposti allo Spazio Pantani a Cesenatico, o in possesso di qualche amico o parente di Marco perché regalati da lui stesso. Il materiale alla fondazione Pezzi, prestato alla Mercatone Uno, quindi posto sotto sequestro" è "materiale che, negli anni in cui Marco ha corso per la squadra di Romano Cenni, ha avuto a disposizione. Di sicuro originale, ma in alcuni casi mai usato".