Furti

Taccheggio: cinque persone arrestate tra Castel Guelfo e Rimini

Una donna ha rubato diverse paia di scarpe alle Befane. I carabinieri di Imola fermano due peruviani e due romeni

Taccheggio: cinque persone arrestate tra Castel Guelfo e Rimini
| Altro
N. Commenti 0

08/aprile/2019 - h. 13.51

RIMINI - Una bielorussa di 33 anni è stata arrestati dai carabinieri di Rimini dopo aver rubato quattro paia di scarpa. La donna è stata sorpresa alle Befane, dopo essere entrata all’interno di un negozio di scarpe sito all’interno di un noto centro commerciale della città, ha iniziato ad aggirarsi tra le corsie guardandosi spesso intorno, insospettendo il personale addetto alla sicurezza che decideva di attenzionarla seguendola a distanza, allertando nel frattempo i carabinieri tramite il numero di emergenza 112. Ed infatti poco dopo la donna, dopo aver prelevato quattro paia di scarpe, si è sistemata in una zona del negozio iniziando a provarle. 

Ma, anziché indossare le scarpe, la stessa, utilizzando una forbicina, rimuoveva il dispositivo antitaccheggio e le riponeva nel proprio zaino. Fatto ciò la donna usciva dal negozio ma, al di là delle casse, veniva bloccata dai militari giunti nel frattempo sul posto. Condotta in caserma, la donna non ha potuto fare altro che ammettere quanto contestato, restituendo la refurtiva. Dichiarata in stato di arresto, la stessa è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa della celebrazione del rito direttissimo. E' stata codannata alle pena di due mesi di reclusione e ad una multa di 200 euro, pena sospesa. 

Quattro arresti anche a Castel Guelfo. Si tratta di due peruviani e due romeni, tra i 22 e i 47 anni, arrestati dai carabinieri di Imola. I quattro - residenti a Milano, Bologna, Firenze e Pescara - dovranno rispondere di furto aggravato in concorso. La refurtiva, composta da capi di abbigliamento per un valore totale di circa duemila euro è stata recuperata dai carabinieri della Stazione di Castel San Pietro Terme e restituita al legittimo proprietario.