Imola

Salta un altro assessore in giunta: la sindaca revoca le deleghe a Maurizio Lelli

Sangiorgi: "“Il rapporto di fiducia con l'assessore è venuto irrimediabilmente a mancare " Sconcerto della Lega Nord: "La città è senza una guida"

Giunta Sangiorgi (Foto da Facebook)

La giunta appena eletto: Ina Dhimgjini, Claudio Frati, Claudia Resta, Manuela Sangiorgi, Patrik Cavina, Maurizio Lelli, Massimiliano Minorchio.

| Altro
N. Commenti 0

26/aprile/2019 - h. 20.02

Un altro pezzo della giunta a Cinque Stelle salta. Il Comune di Imola comunica infatti che la sindaca Manuela Sangiorgi ha revocato  la nomina ad assessore a Maurizio Lelli. Fino ad oggi Maurizio Lelli era assessore allo Sport e Grandi Eventi con deleghe a: Politiche sportive; Strutture Sportive; Autodromo e Grandi Eventi; Turismo; Viabilità; Protezione Civile; Parco Acque Minerali. E' il terzo assessore tra quelli nominati a "saltare".

La revoca è stata disposta con atto del sindaco del 24 aprile scorso, e notificata al diretto interessato oggi, nel primissimo pomeriggio, mentre sarà comunicata al Consiglio Comunale nella sua prossima seduta, in programma martedì 30 aprile. La revoca è stata decretata dalla sindaca Sangiorgi, come si legge nell’atto stesso, “considerato che il rapporto di fiducia con l'Assessore Lelli è venuto irrimediabilmente a mancare a seguito delle divergenze in merito agli obiettivi politico-programmatici da realizzare nell'ambito del programma di mandato del Sindaco, nonché sul raggiungimento di obiettivi specifici relativi alla gestione delle deleghe assegnate all’Assessore e, più in generale, sul metodo di conduzione dell'attività amministrativa”.  “La revoca si intende disposta con effetto immediato” è scritto ancora nell’atto a firma della sindaca, “e, conseguentemente, fino alla nomina di un nuovo Assessore comunale, da operare con separato e successivo provvedimento, le attività politico-amministrative inerenti le deleghe sopra descritte faranno capo alla sottoscritta Sindaca del Comune di Imola”.

Il commento della Lega Nord non tarda ad arrivare: " Gli imolesi sicuramente si aspettavano altro, non un valzer di poltrone come quello a cui stiamo assistendo. Apprendiamo con incredulità dell'ennesimo Assessore silurato e viviamo questa situazione con estrema preoccupazione. Imola oggi ha bisogno di stabilità, cosa che in realtà l'amministrazione comunale non è mai stata in grado di garantire. Vista la facilità con cui saltano le teste nella Giunta imolese, la prima cittadina Manuela Sangiorgi ci dica in anteprima chi sarà il prossimo, o per lo meno, chi è tra le sue grazie oppure no.Ironia a parte però, è ormai evidente che Imola è una città senza guida. I grillini imolesi stanno oltrepassato il limite".