Rimini

La latitanza del narcotrafficante a bordo di uno yacht

Arrestato 62enne italiano ricercato dalla polizia francese. Si nascondeva tra Rimini e la Sardegna a bordo di un dieci metri

La latitanza del narcotrafficante a bordo di uno yacht
| Altro
N. Commenti 0

03/maggio/2019 - h. 12.19

RIMINI -  Nascosto in uno yacht di dieci metri a Rimini. Aveva scelto questo come luogo in cui fuggire al mandato di arrresto europeo emesso dalla magistratura francese. L'uomo, un 62enne italiano, è stato arrestato dai militari della guardia di finanza di Bologna insieme ai colleghi di Rimini.  sua individuazione è stata resa possibile grazie ad un interscambio informativo con la Gendarmerie francese, partito da una indagine della Procura di Parigi coordinata, in territorio italiano, dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna. Attraverso analisi di tabulati telefonici e accertamenti patrimoniali, i finanzieri hanno scoperto che l'uomo, benchè residente all'estero, era solito utilizzare un'utenza telefonica italiana e trascorrere alcuni periodi di tempo in tra la Sardegna e la Romagna. Secondo i magistrati pargini il 62enne, iscritto all'Anagrafe italiani residenti all'estero, aveva traffici di droga tra centeo e Sud America e attraverso Oceania e Europa. Ufficialmente è residente a Panama.