Romagna

Romagnoli Dop: una webserie di Paolo Cevoli per raccontare la nostra regione

Tredici puntate con protagonisti differenti. Il comico: "Ogni puntata è legata ad un particolare tema che definisce i tratti unici del romagnolo caratterizzato dal mix di tre fattori: sburonaggine, patachismo e ignorantezza"

Romagnoli Dop: una webserie di Paolo Cevoli per raccontare la nostra regione

Paolo Cevoli con Davide Cassani durante le riprese

| Altro
N. Commenti 0

17/maggio/2019 - h. 16.52

ROMAGNA - C'è il "pataca" ma naturlamente anche il "birro", e l'azdora. C'è l'accoglienza e il divertimento. Tutto nella webserie che andrà in onda ogni giovedì sul canale Youtube e sulla pagina Facebook di Paolo Cevoli intitolata "Romagnoli Dop". Dal 23 maggio la prima puntata. Il comico in 13 puntata racconta le particolarità del “Romagnolo DOP” attraverso interviste a personaggi più o meno noti, ma anche a comuni turisti. Duecento tra imprenditori, operatori culturali, artisti, cuochi, scrittori, romagnoli veraci, vacanzieri e altre umanità forestiere hanno prestato testimonianza al fine di raccogliere le qualità chiave che definiscono il carattere del romagnolo. Tra i volti noti: Rudy Zerbi, Giuseppe Giacobazzi, Gianni Morandi, Gianni Fantoni, Kevin Schwantz, Roberto Mercadini, Davide Cassani, Guido Meda, Andrea Mingardi, Aldo Drudi, Duilio Pizzocchi, Andrea Vasumi e tanti altri.

Studiata insieme alla Regione e a Visit Romagna, la web serie ha l'obiettivo di valorizzare le caratteristiche dei romagnoli e di tutti coloro che si riconoscono nell’innata simpatia e cordialità della gente nata in Romagna.«Romagnoli DOP è una campagna di tutela della romagnolità che è uno stato dell’animo oltre ad una connotazione territoriale – afferma Paolo Cevoli in merito al format – La Denominazione di Origine Protetta dei romagnoli ha tre grandi caratteristiche: la sburonaggine, il patachismo e l’ignorantezza e le abbiamo volute cercare proprio in mezzo alle persone. Romagnoli e non». I titoli delle puntate sono già piuttosto indicativi:  “Progetto”, “Romagnoli”, “Pataca”, “Sburone”, “Ignorantezza”, “Accoglienza”, “Azdora”, “Vita”, “Mangiare”, “Lavorare”, “BiciMotori”, “Birro”, “Divertirsi”.“Romagnoli DOP”. Ogni puntata  - si legge nella descrizione della serie - "è legata ad un particolare tema che definisce i tratti unici del romagnolo caratterizzato dal mix di tre fattori: sburonaggine, patachismo e ignorantezza". 

Ad anticipare la web serie, un video clip musicale, una cover in chiave swing del celebre brano “Romagna Mia” di Secondo Casadei, interpretata dal gruppo Saxofollia insieme al pianista Pietro Beltrami e cantato da Cristina Montanari, Daniela Galli e Silvia Donati. La serie è stata scritta da Federico Andreotti e Paolo Cevoli e realizzato da Clan Studio con la direzione di Empresa Creativa. L’idea è di Paolo Cevoli e Aldo Drudi.