Elezione europee

La Lega è il primo partito a Rimini e Forlì-Cesena, a Ravenna testa a testa col Pd che tiene. Imola torna rossa: grillini in caduta libera

Il Carroccio batte di oltre dieci punti il Partito Democratico nel Riminese. Debacle del Movimento 5 Stelle, quasi ovunque sotto il 15 per cento

La Lega è il primo partito a Rimini e Forlì-Cesena, a Ravenna testa a testa col Pd che tiene. Imola torna rossa: grillini in caduta libera
| Altro
N. Commenti 0

27/maggio/2019 - h. 09.26

La Lega è il primo partito in provincia di Rimini e a Forlì-Cesena mentre il Pd tiene a Ravenna. Crolla il Movimento 5 Stelle, in particolare a Imola dove i Dem sono tornati ad essere il partito preferito dagli elettori e i grillini, che lo scorso anno hanno eletto il sindaco, ora si trovano poco sopra il 15 per cento. I voti ufficiali, con il dettaglio comunale, sono reperibili sul sito del Ministero dell'Interno. 

A Ravenna il Pd conquista il 34,01 per cento dei voti ed è primo in provincia. La Lega però è staccata di pochissimo (32,49) mentre il Movimento 5 Stelle scende al 12,88 per cento dei voti. Forza Italia è ferma al 5,44 mentre Fratelli d'Italia è al 4,09. La Lega in particolare sfonda a Cervia (35,93 per cento) mentre a Lugo tiene il Pd come primo partito (36,5) così come a Faenza (34%) e Bagnacavallo (37%). Carroccio comunque oltre il 30 per cento un po' ovunque. Da segnalare il distacco tra Lega Nord e Pd nel Comune di Russi - dove si vota il sindaco - con il partito di Salvini che vola oltre il 35 per cento e l Pd al 28,56. 

A Forlì-Cesena c'è invece il sorpasso della Lega Nord. Il Carroccio stacca di quattro punti il Pd (34.44 - 30,42) con il Movimento 5 Stelle sotto il 14 per cento. Nel Comune di Forlì è testa a testa (32,83 il Pd; 32,25 per cento la Lega) mentre a Cesena i Democratici hanno un vantaggio maggiore sulla Lega  (33,89 per cento contro il 29,91 per cento). Nel pomeriggio inizieranno gli scrutini delle comunali ed è possibile, se i dati delle Europee saranno confermati, che si vada verso un ballottaggio in entrambi i capoluoghi. In generale nel Forlivese la Lega ha portato a casa la maggior parte dei voti nei comuni montani ma anche in importanti centri come Cesenatico dove il Carroccio è andato oltre il 37 per cento, staccando di otto punti i democratici. 

Il distacco maggiore a favore della Lega è quello del la provincia di Rimini dove il partito di Salvini conquista il 36,45 per cento dei voti contro il 25,57 per cento del Pd. Anche qui il Movimento Cinque Stelle crolla, scendendo al 15 per cento. Nel comune capoluogo Lega oltre il 34 per cento mentre il Pd si ferma al 26,85 per cento. A Riccione la Lega sfiora quota 40 (39,18 per cento) mentre a Cattolica il distacco è minore (33,01 per cento Lega, 27,46 Pd). 

Nel Comune di Imola il Pd torna invece ad essere di gran lunga il primo partito (36,86 per cento) con la Lega staccata di dieci punti (26,83 per cento) e il Movimento 5 Stelle che esprime il sindaco al 15 per cento. Governare insomma non sembra fare bene ai grillini ed è probabile che molti elettori che avevano votato Manuela Sangiorgi siano tornat ad esprimere la loro preferenza per il Pd o si siano orientati verso Salvini.