Forlì

Elezioni, il Pd vede il bicchiere mezzo pieno: "Siamo primo partito, pronti al ballottaggio"

La segretaria provinciale Valentina Ancarani soddisfatta per le vittorie nei Comuni della provincia

Elezioni, il Pd vede il bicchiere mezzo pieno: "Siamo primo partito, pronti al ballottaggio"
| Altro
N. Commenti 0

28/maggio/2019 - h. 12.09

FORLì “Grande soddisfazione per la riconferma dei sindaci uscenti a Santa Sofia e Civitella e per gli straordinari risultati a Meldola, che arrivava da due mandati di amministrazione Zattini, Modigliana e Forlimpopoli – afferma il segretario territoriale del Partito Democratico, Valentina Ancarani -. I miei complimenti vanno a tutti i sindaci eletti, ai quali auguro buon lavoro. La tendenza nazionale riscontrata alle elezioni Europee è stata confermata in diversi Comuni del territorio, come, ad esempio, Predappio. Ringrazio davvero i candidati che hanno lavorato in questi Comuni, per cercare di portare a casa la vittoria.  A Forlì si è arrivati, come era nell’aria, al ballottaggio: ora ci giocheremo la partita fino all’ultimo voto. Le elezioni comunali iniziano adesso”.

Questi dati – prosegue il segretario comunale Massimo Zoli – ci fanno capire che queste due settimane, che ci separano dal ballottaggio, saranno di duro lavoroI nostri candidati hanno ottenuto un buon risultato di preferenze, confermando il Pd come primo partito in città. Ora dovremo lavorare insieme con Giorgio Calderoni e le altre liste che lo hanno sostenuto per fare sì che la città di Forlì resti inclusiva, sostenibile, guardando al futuro e non al passato”.  

“Anche il segretario della Lega Nord Romagna, Jacopo Morrone, riferendosi ovviamente alla ballottaggio nel Comune di Cesena, ha ammesso che sarà un secondo turno apertissimo, che la partita è aperta, e che c'è la possibilità di fare molto bene, perchè se ci sono meno di dieci punti di distacco al ballottaggio puoi vincere  – dichiara il candidato sindaco Giorgio Calderoni. - Questo è esattamente il mio pensiero per quanto riguarda la sfida forlivese. Morrone vede un valore aggiunto nel fatto che ci sono forze politiche e civiche a Cesena che per cinque anni si sono dichiarate ostili al PD e al suo modo di governare. Quanto a Forlì io invece aggiungo che ci sono forze politiche e civiche che, in questa campagna elettorale, si sono dichiarate agli antipodi di questa destra, ispirate ai valori del civismo e della Costituzione, ovvero a quelli della legalità e della trasparenza e della partecipazione. E un mese fa il 25 aprile lo abbiamo festeggiato tutti assieme in piazza Saffi”, conclude.