Cesena

Escursionista di Longiano muore travolta da un torrente in Trentino

La donna è stata inghiottita dalla piena del rio San Nicolò ed è stata ritrovata senza vita 300 metri più a valle

Escursionista di Longiano muore travolta da un torrente in Trentino
| Altro
N. Commenti 0

04/luglio/2019 - h. 11.16

CESENA - Una donna di sessant'anni di Longiano, Daniela Persano, è morta mentre passeggiava in Trentino a Baita Ciampè. La donna è stata travolta da un torrente sotto li occhi del marito. Il gruppo, composto da quattro persone, stava percorrendo la strada che attraversa il San Nicolò, corso d'acqua dell'omonima valle vicina alla val di Fassa. Secondo quanto ricostruito sarebbe un'onda anomala del torrente, ingrossato dalle forti piogge, a travolgere la signora.

Sono stati i compagni di escursione a chiamare il Numero unico per le emergenze 112, poco prima delle 14, vedendola scomparire improvvisamente tra le acque torbide del corso d'acqua, aumentato di portata in seguito alle forti precipitazioni. Per lei, però, non c'è stato nulla da fare: la donna è stata trovata dopo circa un'ora di ricerche nel torrente, 300 metri più a valle rispetto al punto in cui era stata travolta dall'acqua, ed il medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. 

E' la seconda escursionista romagnola morta in pochi giorni. Il due luglio è arrivata infatti la notizia della morte di Sandra Zanchini, ravennate travolta da un mazzo mentre parcheggiava in Abruzzo e deceduta dopo dieci giorni di agonia.