Cesena

Piscina comunali, iniziati i lavori di ristrutturazione dell'impianto

Si tratta di interventi necessari a garantire un miglioramento delle condizioni di sicurezza ed igienico sanitarie, anche in ottemperanza alle prescrizioni dell’Ausl

Piscina comunali, iniziati i lavori di ristrutturazione dell'impianto

Piscina comunale di Cesena

| Altro
N. Commenti 0

10/luglio/2019 - h. 09.51

CESENA - Nei giorni scorsi sono iniziati i lavori di miglioramento delle condizioni di sicurezza e igienico sanitarie della piscina comunale.

La Giunta ha, infatti, deciso di effettuare interventi di riqualificazione della piscina di via Saffi, di recente acquisita al patrimonio comunale. Si tratta di una prima serie di opere di riqualificazione principalmente di carattere impiantistico (impianto elettrico, impianto aeraulico, impianto idrico e impianto antincendio).

Sono lavori necessari a garantire un miglioramento delle condizioni di sicurezza e un miglioramento delle condizioni igienico sanitarie, anche in ottemperanza alle prescrizioni impartite dall’AUSL. I lavori si riferiscono, nello specifico, all’adeguamento degli impianti elettrico, termoidraulico ed idraulico, alla sostituzione di una vecchia motopompa e della vasca attualmente esistente di accumulo dell’acqua.

 

Oltre agli interventi impiantistici è prevista la sostituzione di parte degli infissi ed il rifacimento di porzioni di guaina in copertura. Il progetto esecutivo del primo stralcio di interventi di riqualificazione è stato redatto dall’Arch. Stefano Comandini, e l’importo lordo complessivo ammonta a  € 386.182,55.

 Gli interventi sopradescritti sono stati aggiudicati al Consorzio Elettricisti Artigiani Romagnolo C.E.A.R. società cooperativa con sede a Forlì per un importo al netto del ribasso di € 187.332,00 a cui occorre sommare gli oneri di sicurezza e IVA di legge.

 

“Si tratta di interventi necessari sugli impianti piuttosto datati – commenta l’Assessore ai lavori Pubblici Valentina Montalti – lavori che non potevano essere rimandati, per questo motivo la struttura rimarrà chiusa nei mesi estivi, al fine di completare le opportune migliorie. La visibilità degli interventi (avente prevalentemente carattere impiantistico) non sarà immediata, ma trarranno giovamento le condizioni di sicurezza ed igienico-sanitarie della struttura”.