Ravenna

Tatuatore abusivo sorpreso in casa dalla guardia di finanza

Era all'opera su due clienti quando le Fiamme Gialle hanno effettuato la perquisizione. Non aveva licenza. Sanzioni anche da parte dell'Ausl

Tatuatore abusivo sorpreso in casa dalla guardia di finanza
| Altro
N. Commenti 0

05/agosto/2019 - h. 11.42

Aveva una pagina Facebook e numerosi clienti ma era completamente sconosciuto al fisco e all'Ausl. La Guardia di Finanza ha scoperto nei giorni scorsi un tatuatore abusivo: le Fiamme Gialle hanno perquisito casa dell'uomo, dove questi lavorava, insieme al personale dell'azienda sanitaria. Nel laboratorio casalingo c'era tutto il necessario: pistole, lettino ed inchiostri privi di tracciabilità, insomma tutto il materiale necessario per realizzare tatuaggi, tranne uno: la licenza.

Durante l’intervento il soggetto è stato sorpreso proprio mentre era intento a praticare tatuaggi nei confronti di due clienti provenienti da fuori provincia.
La successiva attività di polizia economico-finanziaria ha permesso di accertare, mediante l’acquisizione di documentazione detenuta presso il domicilio, che il tatuatore esercitava la propria attività da alcuni anni, pur essendo completamente sconosciuto al Fisco. Gli ispettori dell''Ausl hanno sottoposto a sequestro amministrativo il laboratorio ed effettuato gli opportuni rilievi tesi a quantificare ed elevare le conseguenti sanzioni.