Ravenna

Murubutu: sul palco arriva il professore del rap italiano

Le sue rime spaziano tra storia, filosofia e narrativa: ingresso gratuito

Murubutu: sul palco arriva il professore del rap italiano

Murubutu

| Altro
N. Commenti 0

30/agosto/2019 - h. 16.08

RAVENNA -Il professore dell'hip hop. Così viene chiamato Murubutu, al secolo Alessio Mariani. Dall'inizio degli anni '90 Murubutu stende rime: prima con le posse, poi con il collettivo La Kattiveria e nel 2009 con il suo progetto solista, un "rap didattico" che vuole trasmettere cultura. Dal 2000 il progetto del rapper, che insegna storia e filosofia in un liceo a Reggio Emilia, contimina il rap con la narrativa. Il suo concerto è in programma questa sera al Pala De André, nell'ambito della festa dell'Unità, organizzato da Bronson Produzioni e Cisim. Ingresso gratuito a partire dalle 21. 

I suoi cinque album solisti sono interamente dedicati allo storytelling, in cui sonorità hip hop classiche fanno da tappeto a testi con una forte curvatura cantautorale e accenti poetici. Nel 2011 Murubutu vince il secondo premio al Concorso Nazionale per cantastorie “G.Daffini” con il brano “Anna e Marzio”. A partire dal 2016 viene invitato a numerosi festival culturali (Festival delle letteratura di Mantova, Festival della narrazione di Arzo, Cantiere poetico di Sant’Arcangelo, Festival della filosofia di San Fermo…) tra i quali anche il celebre Festival della poesia di Castelfranco (MO) in cui sostiene un confronto pubblico con Francesco Guccini sul rapporto fra rap e cantautorato. 

L’attività musicale di Murubutu fino ad oggi è rappresentata da quattro album distribuiti dall’etichetta bolognese Irma/Mandibola records: “Il giovane Mariani e altri racconti”(2009), “La bellissima Giulietta e il suo povero padre grafomane“(2011), “Gli ammutinati del Bouncin’ ovvero mirabolanti avventure di uomini e mari”(2014), “L’uomo che viaggiava nel vento e altri racconti di brezze e correnti”(2016) con la partecipazione di Dargen D’Amico, Ghemon e Rancore. Murubutu dal vivo, con l’aiuto dei soci U.G.O. e Dj T-Robb, propongono una miscela unica di hip hop classico con poesia, narrativa e letteratura potenziale.