Imola

Zanzare: quinto ciclo di disinfestazione

L’intervento rientra nel piano di lotta complessivo 2019, e si aggiunge a quelli effettuati in maggio, giugno, luglio e agosto

zanzara tigre
| Altro
N. Commenti 0

05/settembre/2019 - h. 16.23

IMOLA - Il Comune, tramite la ditta incaricata, ha attualmente in corso il quinto passaggio del trattamento di disinfestazione contro le larve di zanzare, sulle 20.000 caditoie pubbliche di Imola e frazioni.  L’intervento rientra nel piano di lotta complessivo 2019, e si aggiunge a quelli effettuati in maggio, giugno, luglio e agosto. Un ulteriore passaggio è programmato tra la fine del mese di settembre e i primi di ottobre.

La ditta incaricata dal Comune sta effettuando il trattamento con quattro operatori che conoscono molto bene il territorio comunale ed operano con puntualità, controllati con un metodo Gps  per verificare che nessuna caditoia sul suolo pubblico sfugga all’intervento. Inoltre utilizzano un nuovo formulato privo di impatto ambientale: in ogni pozzetto viene applicato sull’acqua un sottile strato di prodotto biodegradabile a base di silicone, che impedisce alle larve di zanzare di svilupparsi. Il metodo, raccomandato da Regione e Ausl  richiede di essere ripetuto da maggio a ottobre con cura e precisione, ed ha fornito già da quest’anno buoni risultati, confermati dai Controlli Qualità che ogni mese un soggetto terzo indipendente,  incaricato dal Comune, effettua a campione.

"Resta importantissimo - dice l'amministrazione - che i privati cittadini non abbassino la guardia nei loro giardini e cortili, dove secondo gli studi si trova il 65-70% dei focolai di zanzare: occorre trattare almeno mensilmente ogni pozzetto, caditoia o calata di gronda (comprese le caditoie di garage interrati), fino a ottobre. Oltre a questo, come sempre sono da eliminare ristagni di acqua in secchi degli orti, nei sottovasi (da togliere anche su terrazzi e balconi) in teli o giochi per bambini. L'ordinanza prevede controlli e severe sanzioni (fino a 500 euro) per chi non osserva queste indicazioni.  Oltre questa indispensabile prevenzione, gli specialisti consigliano una accurata protezione del corpo con repellenti acquistabili in farmacia".